mercoledì 27 gennaio 2010

Timeline



Timeline vuol dire letteralmente linea del tempo, ma in modo più esatto si potrebbe definire cronologia, ossia la localizzazione degli eventi sulla linea temporale. In tutti i manuali di storia la successione cronologica dei fatti viene visualizzata graficamente con una linea orizzontale sulla quale si colllocano i periodi, le date, gli eventi. Questa visualizzazione aiuta moltissimo l'allievo, soprattutto in un'età in cui, pur cominciando a studiare storia, non possiede solidi riferimenti cronologici.
L'idea di farla costruire ai ragazzi è un'ottimo modo per favorire la memorizzazione, per trasformare una lezione di storia in un laboratorio e per coniugare studio teorico e impegno pratico, il che facilita senz'altro l'apprendimento.
Si può scegliere tra diverse modalità o applicarle tutte a rotazione:
-una bella doppia pagina del quadernone estesa se necessario con un'altra pagina a mo' di ala su cui tracciare la linea del periodo prescelto e incollare, in corrispondenza delle date, immagini degli eventi raccolti dal web e stampati
-costruire la linea del tempo tramite un Timeline maker on line
-copiare la splendida idea di ispirazione montessoriana di Sybille, del blog Buntglas.


Io suggerirei di selezionare un periodo non troppo lungo o un luogo di cui approfondire la storia, o ancora un oggetto (es. l'aratro), un aspetto (es. l'arte della navigazione). Si può utilizzare l'attività come verifica o dividere la classe in gruppi che si occuperanno di un aspetto dello stesso periodo o di una porzione più piccola del periodo stesso.
Che ne dite? Altre idee? O links utili? Suggerite pure per rendere questo post più completo...

Update: Sybille mi ha indicato un link ricchissimo di risorse e idee: squidoo. In questa pagina, corredata anche di fotografie esplicative, troverete ben quattro tipi di timeline:
-a muro, che dà un bel colpo d'occhio
-in un quaderno, come dicevamo prima
-tramite cards da appendere a un filo metallico o a un nastro
-in un mini libro realizzato a mano
Moltissimi i siti segnalati: idee di realizzazione anche qui con foto, questo blog o quest'altro.


Update del 2-2-2010: france mi risponde con un post che contiene un'esperienza a scuola con la linea del tempo e con un'utile segnalazione tratta dal blog Scientificando dell'ineguagliabile annarita.

Update del 1°-6-2010: un lavoro spiegato e realizzato in italiano, Tutti in fila.


(immagini da qui e da qui)

12 commenti:

  1. Ciao, che sorpresa piacevole, sono onorata di ritrovarmi linkata qui :)
    Altri suggerimenti utili, fra cui links per scaricare figure e disegni della storia, si trovano qui:
    http://www.squidoo.com/homeschooltimelines#module4099397

    RispondiElimina
  2. @ Sybulle: inserisco subito il link che mi sembra interessantissimo!

    RispondiElimina
  3. Veramente interessanti...Studiare lo scorrere degli eventi della Storia, in questi modi, per i più piccoli é un immergersi nella storia. come fare un viaggio ne Tempo a colori...
    Bello!
    salutoni
    Lilly

    RispondiElimina
  4. @ Lily: le idee di Maria Montessori non sono state valorizzate nella didattica italian e invece vengono tenute in grandissima considerazione in Europa e nei paesi anglosassoni. Oggi c'è la tendenza a ritornare alla sua pedagogia. io ne ho potuto vedere gli effetti positivi.

    RispondiElimina
  5. Bene! Ne sono felice...Bisognerebbe che anche gli altri ne prendessero atto.
    Buon lavoro
    E Buona Notte...
    Lilly

    RispondiElimina
  6. Bellissimo e utilissimo post cara Palmy.
    Trovo utilissimo l'utilizzo delle linee del tempo per visualizzare la cronologia degli eventi. Le ho sempre costruite nei laboratori di storia con i bambini, a partire da quella della storia della loro vita che ho esemplificato in questo post : http://francescaframes.blogspot.com/2010/01/una-vitauna-storia.html nel quale ho sperimentato anche questa nuova risorsa voicethread che permette nuove interazioni.
    Le ho sempre strutturate in modo cartaceo, non ho mai pensato alla corda e alle comode mollette, ho già ringraziato Sybille sul sul blog.
    Per ciò che riguarda Montessori condivido tutto ciò che hai scritto...sconosciuta da noi molto seguita nei paesi nordici. Ho visitato scuole montessoriane in Austria e ne sono rimasta affascinata...quando è possibile cerco di seguire qualche indicazione.
    Con il tuo permesso linko questo post da me...
    Un abbraccio
    france

    RispondiElimina
  7. Sempre interessanti i tuoi post ed i tuoi link.
    Ho pensato di consigliare alla maestra di mia figlia il tuo blog e quello di Sybille perché sono vere fonti d'ispirazione per chi ha interesse nella scuola.

    RispondiElimina
  8. Grazie mille per il post e i link.
    La nosrta linea del tempo (appiccicata lungo tutta una parete e ai davanzali delle finestre) deve essere sostituita per vetustà e perchè abbiamo bisogno di intervalli di tempo più ampi. Ora curioso un po' qui e là

    p.s.: non ho dimenticato la "bisaccia": ogni tanto la riprendo e la sitemo; prima o poi...)

    RispondiElimina
  9. @ france: hai il mio permesso ovviamente! Ti ringrazio di ciò che dici, appena posso inserisco anche il tuo post tra i links utili...
    @ alchemilla: che onore!
    @ la prof: curiosa pure e poi dimmi quale hai preferito...

    RispondiElimina
  10. La mia bambina ora è in seconda elementare e la storia riguarda soprattutto i concetti di prima, dopo ecc.... insomma i prerequisiti riferiti alla storia personale dei bambini (stamattina mi sono alzato, poi mi sono lavato e fatto colazione, ecc....).
    Io sto creando una linea del tempo attraverso le nostre fotografie a partire da quando mamma e papà si sono conosciuti, poi sposati, la nascita di Matilde ecc.... fino ad oggi.
    Ho cercato attraverso le immagini della nostra famiglia la bellezza del ricordo e l'apprendimento di una linea cronologica.
    Mi è sempre sembrata un'idea carina! Solo adesso mi rendo conto che potrebbe essere utile per lo studio della storia nelgi anni futuri.

    RispondiElimina
  11. @ catia: certo, il meccanismo si può imparare da piccoli seguendo la storia semplice della propria vita. Si può anche introdurre il concetto di "prima della nascita" riferendosi al matrimonio o al fidanzamento dei genitori per poi sfruttarlo più in là... benvenuta e grazie del tuo contributo!

    RispondiElimina
  12. Ottime, segnalazioni, Tiziana! Stai andando forte. Brava!

    Ti ringrazio della lusinghiera citazione.

    A presto.
    annarita

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...