venerdì 26 febbraio 2010

Il Tecno-parco Archimede


"I Romani si prepararono le frecce e gli altri mezzi necessari all'assedio sperando che, data la superiorità numerica, avrebbero terminato i preparativi cinque giorni prima degli avversari. Essi però non avevano tenuto conto delle abilità di Archimede e non avevano pensato che l'ingegno di un solo individuo in alcuni casi può valere più delle braccia di molti: ebbero però occasione di accorgersene, per diretta conoscenza" (dalle Storie di Polibio)
Per sapere come Archimede riuscì a contrastare l'esrcito romano si può andare al Tecno-parco Archimede, a Siracusa. Si tratta di un Museo all'aperto, sul modello di tante iniziative simili diffusissime in tutta Europa (io per esempio ho visitato un villaggio celtico perfettamente ricostruito, ad Hallein in Austria).
Vi sono esposti repliche e modelli in scala di macchinari del III sec. a. C. con contributi archimedei. Adatto a tutti gli ordini di scuola, sono a disposizione guide specializzate.

Domenico Fetti, Archimede (1620)

5 commenti:

  1. Questa estate non sarò troppo lontano, potrei farci un giro!

    RispondiElimina
  2. Grazie per la segnalazione, cercherò altre notizie... pensavo si trovasse al castello Eurialo ma dovrebbe essere vicino al parco archeologico.
    Se mi riesce di tornare a Siracusa...

    Un caro saluto

    RispondiElimina
  3. Ciao sono Zane, ho vivitato il Tecnoparco Archimede, si trova a 100 m dal lato ovest dell'ingresso al teatro greco di Siracusa.
    Vi posso assicurare che una visita ne vale la pena e sopratutto le guide specializzate riescono a spiegare chiaramente a tutti. Le macchine ricostruite sono bellissime e cariche di fascino.

    RispondiElimina
  4. @ maria stella e anna: chi ci va per primo recensisce!

    RispondiElimina
  5. @ Zane: ciao zane, grazie di aver dato la tua testimonianza diretta!

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...