giovedì 22 settembre 2011

Mini-office

Primi passi del lavoro in classe.
Con un semplice foglio colorato (ne ho comprato un bel pacco da Lidl) stiamo costruendo un minibook sulle regole di ortografia.
Di volta in volta ci soffermiamo su un argomento, attraverso esempi e ragionamenti, che annotiamo sul foglio A 4 piegato in due e incollato sul quaderno.
Si tratta di una versione rudimentale di un mini-office, o -se vogliamo- della versione contemporanea di un promemoria o schemino dei vecchi tempi, quando si prendeva nota dai libri delle principali regole di un argomento di studio e si utilizzava per ripassare o consultare.
Diverso il lapbook, per il quale vi rimando a questo mio post.
Qui potrete vedere molti esempi di mini-office, di cui vi pubblico qualche assaggio...




Come vi dicevo, il foglietto ripiegato è davvero una versione basic di questi capolavori, ma confido che arriverò anche a questi ;-)

12 commenti:

  1. Io ne ho visti in rete di simili con il nome lap book. Ne ho iniziato uno per insegnare le vocali al pupo solo che lui le ha imparate prima che io finissi! Secondo me sono bellissimi, non vedo l'ora che il pupo cresca per insegnargli presentare le ricerche anche in questo modo.

    RispondiElimina
  2. @ mammozza: il lapbook è un bel libro formato quadernone (lap nel senso di largo) dove esporre il risultato di una ricerca, un argomento di storia, di scienze e via dicendo... se cerchi nei miei post precedenti troverai gli esempi e la spiegazione, per esempio qui:
    http://laproffa.blogspot.com/2010/04/lapbooking.html
    Invece il mini-office è un promemoria delle regole o degli strumenti più importanti di una disciplina...
    Diverso ancora il mini-book che è un "mini lapbook"...

    RispondiElimina
  3. Chiarissima prof. adesso vado ad ammirare i tuoi lapbook

    RispondiElimina
  4. scopro ora che io me li facevo da sola per aiutarmi a memorizzare le cose.
    cucciolo è ancora piccolo (3 anni) ma prendo nota, imparo l'arte e la metto da parte ;)

    RispondiElimina
  5. @ Barba: sì, infatti... noi ce li facevamo da soli, ma quest'abilità dell'homo sapiens sapiens si sta perdendo in modo preoccupante, meglio insegnarla!

    RispondiElimina
  6. Che bella cosa!
    Ci farai vedere poi anche qualche vostro lavoro, se si puó?
    Buon finesettimana, eh domani é giá venerdí, le giornate stanno volando. Ciao!

    RispondiElimina
  7. molto carino e molto utile: sicuramente un'idea da 'copiarti'! grazie!

    RispondiElimina
  8. Bellissimi!
    Quante idee che ho già nella mia testolina!
    Grazie Palmy sei una fonte inesauribile di ispirazioni!!

    RispondiElimina
  9. @ tutti: grazie, come sempre.
    @ Sybille: ok, vedrò se posso scattare qualche foto...

    RispondiElimina
  10. Io riempio i miei alunni di promemoria... poi li mettiamo in raccoglitori con tasche trasparenti in modo che possano facilmente consultarli quando per esempio devono analizzare una frase... o devono dare delle informazioni sulle figure geometriche ... certo con i cartoncini sarebbero più carini...

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...