giovedì 22 marzo 2012

"Oggi voglio fermarmi a casa tua"



La mostra ha come titolo la frase che Gesù rivolse a Zaccheo. Essa si sta svolgendo a Catania, nella cornice di questa splendida chiesa barocca:


(foto da qui)
Si tratta di pannelli con bellissime immagini artistiche e un percorso che spiega il dono che Gesù fa di se stesso nell'Eucarestia.
Un Dio che si è commosso a tal punto per l'uomo da mandare Suo Figlio e da non risparmiargli la morte. 
L'intuizione del pane di viaggio, del pegno dell'Eucarestia, viatico e segno tangibile, viene in mente a Gesù mentre si trovava al cospetto della folla che avendolo seguito era stanca e affamata. Si preoccupa di dare loro da mangiare moltiplicando i pani e i pesci... ma poi scrutando e sentendo la fatica e l'anelito di tutte quelle persone, capisce che non possono bastare né cibo né bevanda. Avevano bisogno di Lui. E così decide di donarsi fino in fondo. Fino alla fine e ancora oggi. Questo in estrema sintesi il percorso della mostra. 
Io sono tra i volontari che fanno da guida (anche merins lo è). Vi assicuro che ridire queste cose agli altri le illumina innanzitutto a me.

9 commenti:

  1. Sarebbe stato bellissimo ascoltarti in questo viaggio spirituale.
    buon lavoro!
    ciao,
    Amalia

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. Bella iniziativa, e la foto della chiesa è veramente splendida. Un gioiello, vero?

    RispondiElimina
  4. Meravigliosa questa sintesi, questa riflessione, un percorso che ricorda a noi tutti, anche qui, che Pasqua non la fanno coniglietti e gallinelle ma una Presenza, un Dono di Sè, nella storia e ogni giorno... grazie!

    RispondiElimina
  5. hai ragione, quando parliamo agli atri, sembra che la nostra mente si apra e si ilumini di più!

    RispondiElimina
  6. @ tutti: grazie del vostro incoraggiamento... non vi nascondo che mi trema un po' a la voce a esporre queste cose che non possono essere affrontate solo come discorsi...

    RispondiElimina
  7. peccato non essere lì vicino per partecipare :(
    la chiesa è davvero bellisima!

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...