venerdì 27 aprile 2012

Venerdì del libro per ragazzi


Per questo venerdì del libro voglio proporvi un romanzo per ragazzi: di misura breve (è più un racconto lungo), con pochi personaggi, con una trama semplice ed essenziale. Si tratta della delicata storia d'amore tra due ragazzi appartenenti a due mondi diversi, lui sbarbatello studente milanese, lei nomade, "zingara". Un rapporto reso difficile dai tabù ma non solo. Il finale, che non svelo, è un pugno nello stomaco. L'ingenuità del racconto in prima persona, voluta, è la rappresentazione dell'estraneità di lui, Sergio, al mondo di lei.

14 commenti:

  1. Non ho letto questo libro, ma conosco bene l'autore, Roberto Denti, che è stato fondatore della Libreria dei Ragazzi milanese, e che intervistai qualche anno fa quando scrivevo il libro su questi argomenti.
    Di sicuro una garanzia!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Anche io ho avuto modo di conoscere Denti a un dibattito pubblico sull'editoria per ragazzi e la libreria bomboniera di cui ho parlato in un mio post recente è una delle micro-succursali fuori Milano della libreria di cui parla la povna.
    Segno subito, anche perchè il tema delle differenze e della lorop ercezione mi interessa molto. Grazie!

    RispondiElimina
  4. grazie di questa segnalazione, vorrei regalarlo ai miei nipoti ma non so se apprezzerebbero, hanno 13, 12, 10 anni... secondo te?

    RispondiElimina
  5. hai mai letto "Oscar e la dama in rosa" di Eric-Emmanuel Schmitt? Credo sia adattissimo per i ragazzi!!
    Un sorriso

    RispondiElimina
  6. Grazie Palmy, bellissima segnalazione, e tema scottante soprattutto per la fascia d'età cui il libro è rivolto.
    Michela

    RispondiElimina
  7. Me lo segno per il futuro del primogenito.

    RispondiElimina
  8. Grazie! Mi manca!
    P.S. Comunque il tuo post su Van Gogh sta facendo il giro della mia scuola!

    RispondiElimina
  9. Sono sincera, non conosco questo autore ma ciò che leggo nel post e nei commenti mi spinge a credere che mi piacerebbe.
    Non sono più una ragazzina, certo, però questo titolo me lo segno, grazie Palmy :-)

    RispondiElimina
  10. Sembra profondo e promette di regalare emozioni. Non lo conoscevo, grazie.

    RispondiElimina
  11. Il tema che hai egregiamente sintetizzato è senz'altro pregnante, mi sembra adatto anche agli adulti...
    lo voglio leggere!
    france

    RispondiElimina
  12. Passa nel mio blog. Ti ho dato le indicazioni che cercavi su Fricsay.
    Ciao!

    RispondiElimina
  13. Il libro non l'ho letto ma l'autore si: la libreria dei ragazzi e altri testi suoi.
    l' autore merita ma e' quel pugno nello stomaco finale che citi che me lo fa lasciare in stand by.

    RispondiElimina
  14. Per noi è un po' presto ma saprei a chi regalarlo!

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...