venerdì 21 giugno 2013

Il profumo delle foglie di limone per i venerdì del libro


Sulla scia delle mie letture sull'Olocausto e sui molteplici aspetti anche poco conosciuti di questa terribile pagina della nostra storia, sono approdata a un successo editoriale, Il profumo delle foglie di limone
Ho finito di leggerlo qualche settimana fa. Ho aspettato che le impressioni che la lettura mi aveva dato sedimentassero, anche per vedere cosa di quelle impressioni sarebbe rimasto in me. Un libro indubbiamente accattivante, per il tema -la caccia ai nazisti sfuggiti ai processi postbellici- ma anche per il contenuto: i rapporti vampireschi. Quelli in cui la nostra linfa vitale viene come risucchiata, da persone capaci di attenzione solo verso se stesse e che utilizzano gli altri per sentirsi vive, per confermare come in uno specchio il proprio potere. La coppia di nazisti e la ragazza acqua e sapone. 
In diverse recensioni ho letto di un'insoddisfazione sul finale. Non ve lo anticipo, ma vi dico che a me è piaciuto. Il destino umano accomuna tutti e il male e il bene non sono del tutto separati tra persone opposte.

4 commenti:

  1. Lo sai che da appassionata di letture sull'Olocausto a me non è piaciuto. Non lo so perché, ma mi ha lasciato un retrogusto di insoddisfazione.
    Baci e buon we :D!

    RispondiElimina
  2. A me non è dispiaciuto, certo il tema dell’Olocausto è solo sfiorato e alcune dinamiche possono sembrare al limite della coerenza ma in fondo, è un romanzo piacevole .

    RispondiElimina
  3. Io ho letto giudizi molto contrastanti (e infatti il commento di Simonetta prima del mio ne è una conferma!) e sono stata sempre indecisa sul provare o meno a leggerlo...
    Storie così, sull'Olocausto, mi fanno un effetto troppo grande, mi feriscono molto, non sempre riesco a digerirle...non so se mi spiego.
    Vedremo se un giorno arriverà o meno il momento di questo libro, per la sottoscritta.

    RispondiElimina
  4. Anche questo letto molto tempo fa, velocemente, travolta dalla storia. Ne ricordo poco - cattivo segno - ma non mi era dispiaciuto affatto.
    PS: ho una bacheca su pinterest sul tema se ti interessa.

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...