lunedì 29 luglio 2013

Un libro, un viaggio: Agatha Raisin e i... Cotswolds



D'estate i gialli mi piacciono particolarmente. Quest'anno sono andata un po' in esplorazione e ho scoperto i gialli di M. C. Beaton che dà vita ad Agatha Raisin, P.R. appena andata in pensione. La protagonista è sicura di sé e non immediatamente simpatica e proprio per questo il lettore è invitato a conoscerla meglio, fino ad accorgersi che non potrà più fare a meno dei suoi modi bizzarri. La prima avventura di Agatha (che ha a che fare con una quiche letale) comincia proprio quando, in pensione da un giorno, si trasferisce nei Cotswolds, tranquilla regione di campagna dell'Inghilterra meridionale. L'ambientazione, caratteristica per i suoi cottage e per la vita genuina, contribuisce non poco al fascino del libro: viene voglia di trovarsi a passeggiare lungo le vie fiorite di uno dei villaggi menzionati o di trovarsi a sorseggiare un tè in una graziosa e placida sala. Proprio nel contrasto con tanta grazia spiccano le indagini della protagonista, investigatrice improvvisata che con l'aiuto di un ex collega e di un giovane poliziotto va a fondo di vicende sospette, non riuscendo a evitare di esserne coinvolta personalmente. Molto bella la copertina dell'edizione inglese:


E fatevi tranquillamente ispirare per un viaggio itinerante, a piedi, in bici o in auto, nei Cotswolds:



Non mi resta che augurarvi buona lettura e buon viaggio!


3 commenti:

  1. Non sono perfetti (tutt'altro) come gialli. Però sono un intrattenimento piacevole. Ne parlai, a suo tempo, qui: http://nemoinslumberland.wordpress.com/2013/04/12/agatha-raisin/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inserisco qui per chi volesse continuare il filone la serie per intero in ordine di uscita, prelevata dal tuo blog:
      Agatha Raisin e la quiche letale
      Agatha Raisin e il veterinario crudele
      Agatha Raisin e la giardiniera invasata
      Agatha Raisin e i camminatori di Dembley
      Agatha Raisin e il matrimonio assassino
      Agatha Raisin e la turista terribile

      Elimina
    2. Mai basarsi su citazioni troppo datate! Quando feci la mia recensione era aggiornata, ma nel frattempo è uscito anche Agatha Raisin e la sorgente della morte, con il quale si conferma il declino della serie con il progredire delle puntate.

      Elimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...