lunedì 9 settembre 2013

Impariamo viaggiando: le chiuse




Il fiume Reno (Rhein in tedesco e Rhin in francese), con i suoi 1326 km, attraversa il cuore dell'Europa e, potremmo dire, ne sorveglia la storia da millenni. La sua presenza ci ha accompagnati nel nostro ultimo viaggio, segnando i quotidiani sconfinamenti tra Germania e Francia. Esso delimitava l'Impero romano e fin da quell'epoca era un'importante via di navigazione. Nasce in Svizzera, tocca Lichtenstein e Austria, segna il confine meridionale tra Francia e Germania per poi immettersi interamente in territorio tedesco e giungere al Mare del Nord attraverso i Paesi Bassi. 
Per permettere la navigazione sono state costruite delle imponenti chiuse che potrebbero essere definite "ascensori d'acqua": esse infatti isolano temporaneamente l'imbarcazione in un tratto chiuso del fiume per poi sollevare o abbassare il livello dell'acqua e livellarlo al tratto successivo. Lo abbiamo imparato leggendo i cartelloni illustrativi:



Ma anche per esperienza, navigando sul battello a Strasburgo:


1 commento:

  1. Mi ricorda tantissimo la passeggiata che abbiamo fatto noi lungo il Caledonian Canal in Scozia. Siamo stati fortunati, perchè proprio in quel momento stava risalendo un'imbarcazione. Ricordo quanto erano affascinanti i bimbi nell'osservare le chiuse che si aprivano e si chiudevano... Prossima volta... Strasburgo allora! A presto cara.

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...