venerdì 31 maggio 2013

Di blog in blog: riflessioni sul blogging

Ho cominciato il blog che vedete nel lontano 2007. Mi piace l'idea di un pausa di riflessione e me ne dà l'occasione l'appuntamento extra della staffetta Di blog in blog.
Si tratta di un'iniziativa nata da un gruppo di bloggers che si passano la palla di un argomento scelto di mese in mese. 



Chi volesse unirsi all'iniziativa o saperne di più può andare su questa pagina.
I precedenti appuntamenti li trovate qui.
Bene, nel lontano 2007, il mio blog si chiamava Mens Sana e l'idea era quella di un diario sul web di un’esperienza didattica ed educativa.
Ho sempre voluto fare l’insegnante e fin da piccola giocavo alla maestra con tanto di registri finti e finte circolari… ho sempre insegnato alla scuola media, o come si dice oggi, scuola secondaria di I grado e lo faccio senza alcun rimpianto rispetto ad altre opzioni (come la scuola superiore). Si tratta di un settore formativo cruciale nell’arco di crescita degli alunni e con grandi possibilità di applicare una didattica laboratoriale e libera da imbalsamazioni e rigidità varie.
Qui racconto da sempre la mia esperienza con i ragazzi, cercando e rilanciando idee per imparare, ma entro in contatto con il mondo della scuola anche come mamma di una splendida ragazzina che adesso ha dodici anni;

mercoledì 29 maggio 2013

Gli animali dei miei viaggi

Ci sono cose che in viaggio ti colpiscono: di fronte a un particolare architettonico o a un monumento antico potrei stare ore a contemplare, come potrei passare un intero viaggio a catturare immagini di cibi da mercato o di finestre variamente colorate. Amo le città con una storia, amo i fiumi, adoro il mare e la vastità dei paesaggi. Mi affascina la natura.
Gli animali no.
Non li cerco di proposito. Il circo mi fa tanta tristezza e gli zoo li metto sempre all'ultimo posto della lista di luoghi da vedere. Eppure ogni tanto avvengono inaspettatamente degli incontri, ed è questi che desidero condividere con voi. Incontri con animali liberi, nel loro ambiente. Con animali assorti nel condurre la propria vita di sempre, indisturbati. Per questo gli uccelli sono i miei preferiti.

Alzi lo sguardo distrattamente in una pausa dopo una passeggiata e tra i rami...



Poi di sera, mentre cerchi un posto per cenare e ti fermi in una radura che non avevi considerato solo perché ti attrae l'atmosfera, sull'acqua...


Ma se all'orizzonte ti appare lui, potresti anche farne il simbolo di un'intero spazio comunicativo, come è avvenuto per me e questo blog:


Libertà. Spazio. Respiro. Orizzonti e limiti. L'aria che ti sostiene è insieme possibilità e regola, come i limiti della vita e la realtà tutta.

Con questo post partecipo a Il senso dei miei viaggi. C'è tempo fino al 5 giugno.

Le foto sono di mio marito: Marco Marino (su Flickr).

lunedì 27 maggio 2013

Progetti per l'estate? Ideas link-party



L'estate sta per arrivare!
Sono tante le idee per trascorrere delle vacanze all'insegna del divertimento, del relax ma anche della collaborazione e della gioiosa compagnia familiare.
Con mia figlia Laura, ormai ragazzina, abbiamo pensato di dedicarci alla cucina, facendo un ideale viaggio attraverso i piatti tipici. Ogni settimana sceglieremo un paese a caso o sull'onda di una suggestione, cercheremo una ricetta caratteristica, ci procureremo tutti gli ingredienti e la cucineremo insieme per il weekend.


BannerFans.com


Vi documenteremo l'evoluzione del nostro percorso gastronomico con foto e "diario di viaggio"...
Che ne dite? Venite con noi? I vostri viaggi culinari potrebbero incrociarsi con i nostri ;-)
E voi, che progetti avete per l'estate?

Inoltre, tenetevi pronti, sta per ripartire l'iniziativa Impariamo viaggiando. Vi ricordate? Avete già partecipato? No? Vi basterà guardare i post dell'anno scorso per cominciare a farvi un'idea...

Se avete altre idee estive, suggerimenti, richieste... lasciate un commento o inserite qui sotto il vostro link:




mercoledì 22 maggio 2013

Teachable Moments fino al 12 giugno



Teachable Moments sono le date in cui è avvenuto o si celebra qualcosa che è bello o utile ricordare, festeggiare insieme, con un lavoro, una fotografia, un semplice post. Basterà pubblicare la vostra riflessione, lasciando il link nei commenti, io mi occuperò di citarvi nel mio post conclusivo. 
Ecco qui gli appuntamenti precedenti per farvi un'idea.


I partecipanti di oggi sono:


-per l'11 maggio anniversario della nascita di Dalì, con un commento e un post, Elisa Santambrogio ci dà questi preziosi consigli: "ciao Palmy, essendo un'appassionata di Dalì vi consiglio la mostra a Firenze (fino al 25 maggio), ma se rimanete a casa, leggete la sua autobiografia Diario di un genio, cucinate un piatto surrealista (le ricette le trovate nel libro di Marina Cepeda Fuentes, Il Surrealismo in cucina tra il pane e l'uovo, Il leone verde Edizioni), oppure guardate il cartone animato Destino che Dalì produsse con entusiasmo per Walt Disney! Una miniera di suggerimenti tutti interessanti, grazie!

-Elisa ci ricorda anche un bel modo di festeggiare la Festa della mamma. Federica ci mostra un bel biglietto realizzato dal suo piccolo, ci consiglia dei libri e ci dona delle riflessioni. Un lavoretto molto originale anche da Tra teatro, arte e cultura

-con Robby-Roby il 9 maggio abbiamo festeggiato l'Europa

- e abbiamo celebrato la Giornata della lentezza con Oggi niente di nuovo

E i prossimi appuntamenti? Eccoli!

-il 1° giugno è al Giornata Internazionale dei Bambini
-il 2 in Italia è la festa della Repubblica
-il 5 giugno è la Giornata mondiale dell'ambiente
-il 10 è il 2336° anniversario della morte di Alessandro Magno
-e il 12 giugno finisce l'anno scolastico!

Il 12 giugno sarà l'ultimo post dedicato ai Teachable Moments, con la fine della scuola il blog si prepara a più consone attività... ci sono in cantiere nuove proposte!

mercoledì 15 maggio 2013

Di blog in blog: pulizie di primavera, cosa tengo e cosa butto

La parola inglese rende bene: decluttering. Fare pulizie, togliendo il clutter (disordine, scompiglio, ingombro). Si tratta di una necessità per la casa, per l'ufficio, ma anche per la vita.
Nel mio post della staffetta Di blog in Blog di oggi vi offro le mie riflessioni, con alcuni suggerimenti per "sgomberare" il campo delle nostre giornate. La staffetta il 15 di ogni mese riunisce diversi blog su un unico argomento, che questa volta è appunto Pulizie di primavera: cosa tengo e cosa butto




Chi volesse unirsi all'iniziativa o saperne di più può andare su questa pagina.
I precedenti appuntamenti li trovate qui.

Teniamo sempre a mente l'esempio della stanza da riorganizzare eliminando il disordine, della scrivani ingombra di carte ognuna delle quali dovrebbe trovare un posto più consono o semplicemente essere gettata via. Perché in casa come nella vita, ci sono cose che devono essere semplicemente spostate e altre cose che invece devono essere eliminate.

Per farlo occorre chiedersi (e vale tanto per la casa che per la vita):
-mi serve veramente questa cosa?
-se no, è qualcosa che amo?
-o è qualcosa che penso io debba amare? (ma in realtà non la amo)
-voglio utilizzare lo spazio/il tempo che dedico a questa cosa per qualcos'altro?
-il qualcos'altro a cui rinuncio sarebbe invece più importante?

Perché la vita è una questione di priorità:

mercoledì 8 maggio 2013

Teachable Moments... fino al 22 maggio



Teachable Moments sono le date in cui è avvenuto o si celebra qualcosa che è bello o utile ricordare, festeggiare insieme, con un lavoro, una fotografia, un semplice post. Basterà pubblicare la vostra riflessione, lasciando il link nei commenti, io mi occuperò di citarvi nel mio post conclusivo. 
Ecco qui gli appuntamenti precedenti per farvi un'idea.


I partecipanti di oggi sono:


Sul 25 aprile, anniversario della Liberazione dal fascismo: Lavoretti e non solo, con un bellissimo... lavoretto!

Sul primo maggio, una nuova partecipante, Robby Roby...

I nuovi appuntamenti:

C'è tempo fino al 22 maggio, sceglietene uno o più e scriveteci un post!

-Oggi, 8 maggio, è l'anniversario del V-E Day (Victory in Europe Day)
-Il 9 maggio, domani, è la Giornata dell'Europa: che ne dite di scoprire la storia della bandiera e dell'inno?
-L'11 è l'anniversario della nascita di Salvator Dalì (1904)
-Il 12 festeggiamo tutte le mamme!
-C'è tempo fino al 13 per pubblicare un'immagine, una riflessione o un lavoro sul tema della lentezza (iniziativa di Scuola Slow)
-Il 15 maggio oltre che la festa dell'Autonomia Siciliana (per cui in Sicilia le scuole sono in vacanza), è anche la Festa internazionale delle famiglie
-Il 21 maggio, infine, è la Giornata mondiale della diversità culturale.

Vi aspetto in tanti!


giovedì 2 maggio 2013

L'architettura dei miei viaggi

Quando ho letto il tema de Il senso dei miei viaggi di questo mese, non me ne voglia la creatrice dell'iniziativa... lì per lì ho pensato che era un tema che avevamo già affrontato, fotografando le pietre dei viaggi. Poi ho riflettuto, in quell'occasione il tema erano le rovine archeologiche, che sono pur sempre architettura ma da un punto di vista storico particolare. 
E continuando nel mio ragionamento mi sono chiesta, ma l'architettura cos'è? Dei miei studi di storia dell'arte ricordo ancora la sensazione di pienezza provata leggendo la descrizione di una chiesa barocca, come modificazione dello spazio interno ed esterno. Proprio lo spazio è il materiale di lavoro dell'architetto, prima ancora che il materiale e le forme. Di tutti gli aspetti dell'architettura quello su cui voglio soffermarmi è l'urbanistica, come costruzione di uno spazio tutto umano, un paesaggio cittadino che è espressione di un'idea della vita e della convivenza.
La passeggiata architettonica è una mia grande passione, camminando per le vie delle città e dei paesi che visito corro sempre il rischio di inciampare perché cammino con la faccia rivolta in su... eccovene un esempio praghese.
Vi porto quindi con me a passeggio per il Medioevo di Sansepolcro, prima tappa di un lungo percorso verso la Baviera:


Strade strette in cui fa piacere alzare lo sguardo, per osservare il cielo disegnato dalle sagome dei tetti spioventi, i tetti colti dalla finestra della camera e la perfezione di una facciata semplice nelle sue forme primordiali, cerchio e linea. Spazi angusti, eppure svettanti. Semplici e significativi.

Nello stesso viaggio siamo poi giunti a Monaco di Baviera e dall'alto del duomo abbiamo fatto spaziare lo sguardo in basso, attorno a noi, attraverso le sporgenze dell'edificio:




Altri tetti, altezze più vertiginose, spazi più ariosi. Spazi maestosi.

E poi vi porto dentro uno spazio che dall'esterno non si immagina, una distesa erbosa, un prato e una chiesa semplice, bianca e color mattone... e poi un interno fantasmagorico, rococò all'ennesima potenza, luogo di splendore e di ricchezza:




La Wieskirche, santuario bavarese, meta di pellegrinaggio e di preghiera. Spazio adorno e visionario, eppure armonico.

E voi, quali passeggiate architettoniche ricordate? Verso dove avete alzato lo sguardo al punto di inciampare?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...