martedì 29 luglio 2008

Cartoline dall'Austria (agosto 2007)

Oggi inauguro una nuova rubrica del mio blog... sui ricordi di viaggio. E comincio con l'Austria. Il racconto del viaggio vero e proprio è su Turisti per caso. Qui vorrei proporvi alcune fotografie con una breve didascalia di accompagnamento (cartoline, appunto) per darvi qualche idea...


Prelibatezze salisburghesi: i Mozart Kugel

Café-Konditorei Furst, Brodgasse 13 Salzburg

Qui, nel 1890 furnon inventati i Mozart Kugel, noti in Italia come "palle di Mozart". Nella foto è illustrato il procedimento per farli.


Un romantico cimitero




Peters Friedhof, Salzburg
Piccolo cimitero di S. Pietro: a ridosso di un dirupo, incantevole e romantico giardino, in cui anche le sepolture sono fiorite. Circondato da portici seicenteschi, presenta anche delle belle cancellate in ferro battuto.

La perla del Salzkammergut

Hallstatt

Il Salzkammergut è una regione di laghi e montagne dove ogni lago ha il suo colore caratteristico. Con l'auto abbiamo percorso in un pomeriggio la statale che collega il Mondsee (verde chiaro) al Wolfgangsee (azzurro) fino all'Hallstatter See, che insieme al villaggio che si affaccia su di esso è stato dichiarato patrimonio Unesco. Il paese di Hallstatt è stretto tra le acque del lago, in cui si riflette facendo quasi un tutt'uno con esso, e le montagne strapiombanti. Le case più vicine all'acqua sono costruite su palafitte e le vie tortuose confluiscono tutte in una deliziosa piazzetta.

L'Heuriger di Ludwig

Mayer am Pfarrplatz, Pfarrpaltz 2 Wien 19

Aperto dalle 16 a mezzanotte, è una vecchia locanda di Heiligenstadt (villaggio in periferia di Vienna), dove un certo Ludwig von Beethoven compose qualche pezzo della Nona Sinfonia. Si tratta di un Heuriger, come si nota dal ramo di abete appeso davanti all'ingresso. L'Heuriger è un'osteria tradizionale che, per decreto imperiale, fin dal Settecento possiede l'autorizzazione a servire vino nuovo.


Un caffè viennese


Kaffeehaus Diglas, Wollzeile 10 Wien

C'è modo e modo anche per servire un caffè. Bastano un vassoietto, zollette di zucchero di diversi tipi su un piattino e un mini bricco d'argento per il latte per cambiare tutto.

La casa del basilisco



Basilikenhaus, Schonlaterngasse 7 Wien

Nella via della Bella Lanterna, che è caratterizzata da case medievali con facciate rifatte nel periodo barocco, si trova la casa del basilisco (del 1212), decorata con l'altorilievo del mitico rettile nato dall'uovo deposto da un gallo e covato da un rospo.

2 commenti:

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...