venerdì 7 febbraio 2014

Volevo solo averti accanto



Ancora un libro sull'Olocausto. Come questi. E questo. Una storia di risarcimenti, di memorie e di amori indelebili, di promesse mantenute. A scriverla un avvocato prestato alla carriera di romanziere. Si sente che il mondo della giustizia americana è pane quotidiano per l'autore. Del resto, anche il contesto storico della Soluzione finale e della Polonia durante la seconda guerra mondiale è ben ricostruito. A legare le carte processuali e l'orrore vissuto sessant'anni prima l'inquietante realtà di tanti sopravvissuti, non solo le vittime ma anche i carnefici, che troppo spesso l'hanno fatta franca. Eppure neanche sessant'anni possono cancellare la verità che trova sempre il modo per farsi strada. Le vite, è vero, non possono essere restituite ma questo romanzo pur nella tragicità della vicenda lascia un senso di giustizia compiuta. E la certezza che non ci si deve arrendere mai.

Un libro, un viaggio: la Polonia. Sono tante le mete polacche citate in questo romanzo ed è proprio da un viaggio in Polonia che l'autore è stato ispirato a scriverlo. Gran parte della vicenda ruota attorno a Zamość, ridente paesino che durante le persecuzioni ebraiche fu ridotto a un cumulo di macerie:





E poi vorrei visitare i luoghi dell'orrore, in particolare Auschwitz. Non come turista, ma come pellegrino. Sarà un passo sofferto, ma voglio farlo.

Un libro, un sito web: per approfondire consiglio The HEART (Holocaust Research Project Table of Contents). Sulla soluzione finale Olokaustos.

4 commenti:

  1. Non so se riuscirei a metter piede in posti come Auschwitz. Avrei paura. La sofferenza impregna i luoghi.
    Del resto anche solo il pensare a quello che è successo là dentro e in altri posti...fa già malissimo.

    RispondiElimina
  2. Ciao, ripasso di qua per invitarti a ritirare un premio da me. Ti aspetto:-) & buona domenica

    RispondiElimina
  3. non sono mai stato in polonia e ammetto che non so se sarei preparato a visitare certi posti. grazie per il post, buona serata, ciao Andrea

    RispondiElimina
  4. ciao, libro da leggere. Posti tristissimi .

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...