venerdì 28 novembre 2014

Manuale di pulizie di un monaco buddista


"Sin dai tempi antichi i giapponesi hanno considerato le pulizie qualcosa di più che una semplice e rozza mansione. In Giappone, nelle scuole elementari e medie, sono gli scolari a occuparsi della pulizia dei locali, cosa che, all’estero, non accade assolutamente.
Ciò si verifica perché, nel nostro paese, fare le pulizie è un concetto che non si riferisce semplicemente a togliere lo sporco dalle superfici, ma è in stretta relazione con lo spazzar via le nubi che oscurano la nostra anima".

Questo piccolo manuale si può dire che sia racchiuso in questa frase iniziale: attraverso i concreti suggerimenti di pulizia di bagni, spazi esterni, salotti e guardaroba l'autore, filosofo e bonzo buddista, ci introduce nell'ordine e nella limpidezza dell'anima. Così spazzare via la polvere è liberare l'anima dalle nubi, mettere ordine è eliminare il superfluo anche dal nostro spirito, riparare un oggetto è essere in grado di rimettere a posto anche i rapporti.

Proprio riparare gli oggetti è un cardine della filosofia buddista: 

"Finché un oggetto si può utilizzare noi dobbiamo riconoscergli il suo status di utilità e, di conseguenza, se rotto aggiustarlo e riutilizzarlo: in questo modo impareremo non solo ad avere il giusto approccio nei confronti delle cose ma anche delle persone, e la nostra anima vivrà serenamente. Diamo importanza a ciò che abbiamo piuttosto che inseguire cose nuove e restituiamo alla natura e agli esseri umani il giusto ruolo. Se siamo capaci di rammendare qualcosa di scucito, saremo anche in grado di ricucire rapporti umani". 

Ciò non toglie che in certi casi ci dobbiamo liberare di un oggetto perché conservarlo accrescerebbe solo il disordine e l'accumulo di cose inutili, ma lo faremo con la consapevolezza del valore dell'oggetto, con gratitudine per ciò che esso ha significato per chi lo ha fatto  e per noi che per un certo periodo lo abbaino posseduto:

"In ogni singolo oggetto è racchiuso lo sforzo incalcolabile impiegato da chi lo ha costruito, nonché tutta la sua anima.
Quando si fanno le pulizie o si riordina non si devono trattare le cose in malo modo: è, invece, importante non dimenticarsi di essere loro riconoscenti per il ruolo che hanno svolto. Certo, non si può neanche stipare tutto nell’armadio o nello sgabuzzino con la scusa che è un peccato buttar via qualcosa: si pensa che, nonostante sia passato qualche anno, la tal cosa potrebbe ancora servire e così viene buttata da qualche parte per poi essere dimenticata e, a conti fatti, non viene più utilizzata. Questo sì, è un vero peccato!
Siate grati alle cose che vi sono state utili e quando non ne avete realmente più bisogno fatele risplendere di una nuova luce donandole a chi ne può fare un buon uso: questo significa averne cura".

Poche cose semplici, niente di trascendentale, ma in questa semplicità traspare la grandezza della concezione buddista nell'accezione dei bonzi giapponesi, che permea ogni aspetto della vita all'insegna dell'accettazione e del rispetto. Un libricino che dà pace e quiete d'animo... un consiglio: leggetelo al mattino!

9 commenti:

  1. È meraviglioso.
    nei momenti di crisi da pulizie di casa ( cioè sempre!) lo prendo, lo apro a caso e cerco di fare mio un passaggio del libro.
    Anzi vado a prenderlo subito perché mi aspetta un sabato mattina .... di pulizie!
    Ciao , un abbraccio a tutti voi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello questo lato terapeutico del libro!

      Elimina
  2. splendido suggerimento tiziana, grazie!

    RispondiElimina
  3. Devo assolutamente leggerlo, me lo ero già segnato qualche settimana fa. Grazie per il suggerimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te del commento e della visita!

      Elimina
  4. temo che questo libro potrebbe cambiare troppe cose... nella mia testa e nella mia cameretta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti nella sua semplicità ti lascia un segno!

      Elimina
  5. ...spazzare via le nubi che oscurano la nostra anima... moolto interessante!

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...