domenica 8 marzo 2009

Scuola media: conoscerla e amarla

Vi segnalo questa intervista con un dirigente scolastico ex docente di Lettere, che dice delle cose molto interessanti sulla tanto bistrattata scuola secondaria di I grado. Una scuola sandwich, stretta tra una primaria tanto osannata quanto misteriosa (certe volte, per esempio, mi chiedo come facciano gli alunni ad arrivare in I media senza una base decente di certezze ortografiche) e una secondaria paurosamente fossilizzata  sulla lezione frontale e sul nozionismo (me ne accorgo quando vedo sudare i miei allievi casalinghi di latino davanti ai sottogruppi della III declinazione o, peggio, davanti al complemento di... passaggio obbligato).
Segnalo dello stesso dirigente intervistato un'antologia molto interessante: Binario 9 e 3/4 ed. La Scuola.

7 commenti:

  1. Conosco bene il lavoro di Rosario Mazzeo, soprattutto per quanto riguarda il metodo di studio. Concordo con i contenuti dell'intervista. E come non concordare?

    Salutoni.
    annarita

    RispondiElimina
  2. @ annarita: anch'io lo conosco di persona, anche se lui non può ricordarmi. Tempo fa ho seguito un suo corso di aggiornamento...

    RispondiElimina
  3. Ciao Palmy!...sono perfettamente d'accordo sulla tua definizione di secondaria...scuola sandwich...con ragazzi in fase di tempesta ormonale...talmente presi dai loro cambiamenti da esserne completamente assorbiti....Davvero duro lavoro il vostro....
    Ho sorriso per la "osannata primaria"...duro lavoro anche lì soprattutto con quelli che l'ortografia non la digeriscono....
    Un augurio per l'8 marzo...passa da me c'è un fiore....
    france

    RispondiElimina
  4. Ciao Plmi! ho appena letto il tuo commento nel mio blog e ti ringrazio. Appena ho un minutino libero spulcerò in lungo e in largo il tuo blog che a prima vista sembra altrettanto ricco e interessante. Ti aggiungerò alla lista dei blog amici per lo più tutte colleghe grandi lavoratrici serie,in gambissima e speciali..
    un caro saluto
    elisa
    maestraelisa.blog.tiscali.it

    RispondiElimina
  5. Ho una grande stima degli insegnanti delle medie che si trovano a dover lavorare con l'età che sfida di più. Non credo che la scuola primaria sia così perfetta. Ciò che manca sono insegnanti appassionati del loro lavoro, in qualsiasi ordine e grado. Quando ci sono,anche le classi sono più belle. Un'autocritica è ciò che dovrebbe fare ogni ordine di scuola.

    RispondiElimina
  6. Grazie per la segnalazione :-)
    Di Mazzeo ho, da qualche parte, un vecchio libro sul metodo di studio :-)

    RispondiElimina
  7. Concordo con la tua definizione di scuola media...Grazie per la segnalazione, l'ho letto in parte...tornerò a leggerlo con calma.
    Ciao Palmy, buon weekend

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...