venerdì 8 agosto 2008

(Ri)scoperta del Giappone

Nella scelta dell'argomento con cui iniziare il colloquio d'esame di terza media (ora "di stato di primo ciclo") , si sa, gli alunni si orientano sulle "solite" cose; prima e seconda guerra mondiale, in particolare, sono l'opzione più gettonata. Ma anche droga, energia (con incursione sulla bomba atomica e dunque... seconda guerra mondiale) e via dicendo. Ecco perché lo scorso giugno in quel di un pomeriggio afoso e annoiato, quando agli esami orali si è seduta una ragazzetta che ha voluto proiettare, spiegandole, delle bellissime immagini sul Giappone e sugli aspetti caratteristici della cultura nipponica... la commissione l'ha accolta con un sorriso compiaciuto e l'ha ascoltata con un certo interesse. Io già sapevo e devo dire che mi aveva colpito la passione dell'allieva per tutto ciò che è giapponese.

Come sapete, ho poi letto L'eleganza del riccio: la mia curiosità sul Giappone è cresciuta grazie ai personaggi di Paloma, la ragazzina appassionata della cultura giapponese, e di monsieur Ozu, il nuovo condomino di rue de Grenelle 7, ma anche della stessa Renée, portiera di raffinata cultura dello stesso condominio. Anzi, si potrebbe dire che i dettami e le raffinatezze della cultura del Sol Levante siano un fil rouge del romanzo.

Grazie a questo libro ho ricordato cose di cui avevo già idea, come la pratica di condensare un pensiero profondo in una brevissima poesia come l'haiku o come la cerimonia del tè.




foto tratta da un blog sui manga giapponesi: http://moonfairy.iobloggo.com/

A proposito del rituale del tè, la protagonista del romanzo dice: "anch'io so bene che il tè non è una bevanda qualunque. Quando diventa rituale, rappresenta tutta la capacità di vedere la grandezza nelle piccole cose. Dove si trova la bellezza? Nelle grandi cose che, come le altre, sono destinate a morire, oppure nelle piccole che, senza nessuna pretesa, sanno incastonare nell'animo una gemma di infinito? [...] Il rituale del tè, quindi, ha la straordinaria virtù di aprire una breccia di serena armonia nell'assurdità delle nostre vite".
Renée ama inoltre i film di Ozu, di cui parla spesso, e le camelie; Paloma conosce perfettamente le regole del go, l'equivalente giapponese degli scacchi. L'arrivo di Kakuro Ozu nel condominio incuriosisce tutti gli abitanti di rue de Grenelle: la sostituzione delle porte con pareti scorrevoli, l'usanza di togliere le scarpe entrando in casa, l'esigenza di evitare la simmetria, il concetto di wabi (forma nascosta del bello)...
Cercando qua e là nel web ho trovato poi un bel sito sui diversi aspetti della cultura giapponese: All Japan. In esso vengono indicati diversi links di approfondimento, come Giardini giapponesi, un sito sull'Origami (o arte di piegare la carta), sulle magie dell'ikebana (arte di disporre i fiori recisi) e del bonsai, sui giochi e in particolare sul sudoku... Leggendo, insomma, mi sono resa conto che il Giappone mi era molto meno estraneo di quanto pensassi: in fondo mi piace il sudoku, ho sempre ammirato i film di Kurosawa, il kimono, la disposizione dei giardini, ho in casa un piccolo giardino zen, ho letto Banana Yoshimoto e come tanti sono cresciuta in compagnia di Mila e Shiro & co.
Continuando nella mia navigazione virtuale ho anche scoperto con una certa sorpresa che l'unico Museo italiano del tè si trova a Raddusa, in Sicilia: la Casa del tè. Vi sono poi diversi blog interessanti sul Sol Levante: Io e il Sol Levante, Sognando il Giappone, Arigatò...

3 commenti:

  1. Ho segnalato il link del tuo post a una mia giovane amica, ex alunna e blogger, che è pazza per il Giappone e per tutto ciò che lo riguarda.

    RispondiElimina
  2. Il tuo Sito è segnalato su "45 Blog", avvisa i tuoi amici!
    http://www.quarantacinqueblog.blogspot.com/
    Se hai anche tu altri siti o Blog da segnalare, lasciami un commento oppure mandami una email.
    Ciao, Max.

    RispondiElimina
  3. Ciao,
    gestisco All Japan uno dei siti del Giappone citati nel post e volevo ringraziarvi per aver inserito un link al mio sito.

    Grazie!

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...