sabato 28 giugno 2014

Scienza in TV


Riporto la conclusione di un episodio dell'interessante e ben fatta serie di National Geographic Channel, Cosmos:

"Vivevamo in una specie di prigione, un universo limitato. Come abbiamo fatto ad evadere? È stato grazie a generazioni di studiosi che hanno imparato a memoria semplici regole: 
-sfidare l'autorità (nessuna idea è giusta solo perché la dice qualcuno, me compreso);
-ragionare con la propria testa; 
-mettersi in discussione; 
-non credere a qualcosa solo perché fa comodo (credere una teoria non la rende vera); 
-verificare le idee grazie alle prive emerse da osservazione e sperimentazione (se una vostra teoria non supera un test ben fatto è sbagliata: dimenticatela); 
-seguite le prove dovunque portino e se non ne avete rimandate il giudizio; 
-e, forse la regola piú importante in assoluto, ricordate che potreste sbagliarvi; 
anche i piú grandi scienziati hanno commesso degli errori, ed è naturale, erano uomini. La scienza è un modo per non ingannare se stessi e gli altri. Ma gli scienziati conoscono il male? Certo, abbiamo fatto un uso improprio della scienza come di qualsiasi altro strumento a nostra disposizione; per questo motivo non va lasciata nelle mani di una ristretta cerchia di potenti, piú diventa parte della nostra vita, meno sarà probabile che qualcuno ne abusi".

Ottima lezione di vita, non credete?

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...