lunedì 14 luglio 2014

Itinerari di mezza giornata a Londra

Ottimizzare il tempo, quando si va in una grande città, è fondamentale. Del resto, è bello anche perdersi passeggiando. Per questo se non disdegno la metro (anzi! Spesso è l'unico mezzo che ti permette di trovarti a destinazione senza inutili scarpinate), una volta sul posto si deve avere il coraggio di camminare, anche a zonzo. Per questo mi piacciono molto i consigli sugli itinerari a piedi, che raccolgo qua e là sul web e sulle guide.

Per Londra, la mia prossima meta di vacanza, ho trovato questi (che ho arricchito con appunti personali):

-Southwark e South Bank: Southbank Centre, BFI sotto le arcate del ponte, di fronte il National Theatre, più avanti il Waterloo International Terminal, Gabriel's Wharf, OXO Tower, Blackfriars Bridge (nei pressi, su Fleet St. la chiesa di St. Bride), in 52 Hopton St. Fouders Arms Pub, Tate Modern, Millennium Bridge (St. Paul Cathedral) –The Shard -Sheakespeare's Globe Theatre-Vinopolis e dintorni (Golden Hinde, Southwark Cathedral), Duke st. e Tooley st., Hay's Lane fino a Hay's Gallery, HMS Belfast, City Hall - Southwark Bridge, in 21 Park St. Anchor Pub- Jubilee Gardens Queen's Walk verso Tower Bridge. Si può attraversare e recarsi a St. Katherine Docks (pub Dickens Inn e Anchor Tap)

-Kensington &Chelsea: da Kensington rd. entrare in Kensington Church Walk; da Cromwell rd. fino a Brompton rd. (87-135 Harrods, 211 Octavia Found. Charity shop), dirigendosi verso Sloane sq. osservare Caldogan Estate, Holy Trinity Church, percorrere Lower Sloan St. fino a Royal Hospital rd., ingresso nell'ospedale, poi Renelagh Gardens, Tite St., scendere verso il Tamigi per Cheyne Walk, prendere Old Church St, con la sua chiesa (corpo di Tommaso Moro), King's rd. Albert Bridge

-Passeggiata panoramica: Londra reale: Piccadilly st. (al 187 Hatchard Books) - St. James sq. (Saint James Church mercato 10-18; London Library al 14) Burlington Arcade- passare sotto Admiralty Arch, percorrere il Mall (R 153), St. James Sq., Duke of York St., Jermyn St., Saint James St., (in fondo Saint James Palace e Clarence House, al 3 Berry Broth. & Rudd cantine antiche, al 7 Pickering pl. cortile) Green Park - Buckingham Palace Gardens e per Saint James Park, Westminster Cathedral (9,30 -17,45 e nei we 18,45)- poi la Londra politica Houses of Parliament e Big Ben – Borghesi di Calais – Saint Margaret Church (9,30-15,30) attraversare Westminster Bridge.

-Visita della Westminster Abbey (9 i chiostri; 9,30-16,30, merc 19, sab fino alle 14,30, calcola 2 ore - audioguida) con i giardini (Garth, Little Cloisters e College Garden: per raggiungere quest'ultimo entrare nel Dean's Yard e nei Little Cloisters nei pressi di Great College st.)

-Covent Garden: The Strand (Savoy e Simpson's, al 79 Stamp center francobolli, al 216 Twinings e al 339 Stanley Gibbons negozio filatelia, al 441 Paperchase, al 460 The Royal Court of Justice); dirigersi per Victoria Enbankment a Charing Cr. (librerie: Koenig 80, 113 Foyles, Murder one)- Neal's Yard: Mercer st. fino alla piazzetta, poi imboccare Short Gardens fino al negozio Benefit, di fianco c'è la traversa (al 13 Homeslicepizza)- Monmouth st. (27 Monmouth coffee, 38 Fifi Wilson, 44 Tatty Devine bijoux) e Seven Dials- Neal st. (Food for tought o Maison Malinowski Brasserie, 15 The Tea House, 47 Endell st. The rock and sole plaice fish&chips)- su St. Martin's Lane Cecil Court via caratteristica - Covent Garden piazza (al 13 Paperchase; dentro il mercato coperto Shake Shack; dietro la chiesa di St. Paul bel giardino pacifico, Bedford st.)– su 10 James st. Nag's Head (fish e chips) - Shaftesbury ave (179 The Forbidden Planet) - Long Acre (12 Stanfords).

-Passeggiata zona shopping: Oxford st. (14-28 Primark escluso il sabato fino alle 22 M Tottenham Court, al 278 John Lewis, al 311 Uniqlo, 318 Miss Selfridge, al 334 Debenham, al 360 Forever 21, al 385 Boots, al 400 Selfridges reparto cosmetico più grande d'Europa) - da Well st. su Margaret st. si può visitare la bella chiesa di All Saints– Regent st. (su Great Marlborough Street Liberty; sulla traversa Great Castle st. al 36 Topshop e Hamley's, all'84 Uniqlo, al 151 Crabtree and Evelyn, al 158 Anthropologie)
Due deviazioni:
-traversa Princess st. si arriva alla graziosa Hannover Sq., poi Brook st. e South Molton St.; (all'82 di Cleveland St. Fish & Bone fish & chips)
-verso Carnaby st. (al 39 Monki) e da una traversa (Beak st., al 34 Year zero) il cortile Kingly Court.
Poi scendere verso Piccadilly Circus (160 afternoon tea 15-18 da The Wosley, anche solo cream tea con scones, 181 Fortnum & Mason; 203 Waterstone's libri e caffetteria con vista), Charing cross - Oxford St.; poi percorrere Piccadilly st. (187 Hatchard's, 203 Burlington Arcade) poi Old Bond St. (28 Royal Arcade) e New Bond St. (15 Statue; 35 Sotheby's), Green Park, London Ritz, Shepherd Market.
Camden Town: mercato delle pulci (we 10-18 M nera Camden Town), su Camden High St. Inverness st. market, Camden Markets (10-16), poi sul canale Camden Lock Market (10-16; sala da tè Yumchaa), Stables Market il più bello.

-Crociera per Little Venice (M Warwick Ave – con London waterbus 45 minuti da Camden) oppure passeggiata da King's Cross a Paddington Station (Little Venice)

-Hampstead M nera dalla stazione della metro Flash Walk oppure bus 214- New England sq. (Burgh House sala da tè); con il bus 21Kenwood house– Hampstead Heath (High Gardens e Pergola) e Primrose Hill.

-Notting Hill: M Tottenham Court rd. Rossa per Notting Hill Gate - Portobello rd. (13 Hummingbird Bakery cupcakes, 84 Chloe Alberry cianfrusaglie, 138 Gail's panetteria, il market ven e sab 8-18,30 – deviazione per Westbourne Grove, dove al 61 Traid Charity shop) girare a sx per Cambridge gdns. Scendere verso Blenheim cres. (1 Spice shop, 4 libreria Books for cooks; 13 Travel Bookshop quella del film), percorrere le vie parallele: Elgin cres. (11 Mr. Christian da asporto) Lansdowne rd., la Landbroke sq. Gdns. fino a Holland Park (giardini interni: Napoleon gdn, Kyoto gdn)

E voi, ne avete altri da suggerire?


4 commenti:

  1. Ciao, sono approdata qui dal blog di Noise e ho vissuto a Londra per quasi due anni. Agli itinerari che hai segnato aggiungerei Greenwich con l'osservatorio, il parco, il mercato artigianale coperto (tra gli altri c'è un bel negozio di giochi da tavolo) e a fine agosto un bellissimo e gratuito festival di teatro di strada. Per il cibo sì ai pub e ai fish and chips tradizionali (rock and soile a covent garden, masters superfish a waterloo su tutti) e alla cucina etnica la cui varietà è difficile da ritrovare altrove (per me, una bella scoperta la vietnamita). Per lo shopping assolutamente i mercati (se vai a nord bricklane per vestiti e oggettistica e il victoria flower market la domenica; accanto alla belissima southwalk cathedral il borough market alimentare) e in centro aggiungerei la zona di regent street/piccadilly con carnaby street, liberty, hamleys ma anche catene più abbordabili tipo john lewis). In ultimo, anche solo per un pomeriggio di pioggia, i musei, ce ne sono per ogni tipo di interesse e passione. Have a safe jouney :) lucia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. A Londra (in Inghilterra, in generale) c'è metà del mio cuore. Dopo esserci stata parecchio tempo prima di diventare mamma, da tre anni Londra è la meta delle vacanze con Bambino. Ne parlo qua e là nel mio blogghino, se ti va di spulciare tra i vari articoli.
    Buon viaggio comunque. Noi quest'anno non possiamo andarci. Salutala per noi.
    Un abbraccio,
    Monica

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...