venerdì 19 settembre 2014

#10libri per i venerdì del libro (1)

Hanno partecipato tanti, La noisette, la 'povna, Murasaki. Mi sento quasi trascinata dentro...  anche perché in tempi non sospetti avevo già pubblicato una storia delle mie letture. Quanti sono i libri che hanno segnato, come pietre miliari, le tappe della mia vita? Non certo dieci. Sono più numerosi, ma comincerò con i primi dieci:

1) Piccole donne. Ho tre sorelle, quindi in totale siamo quattro, proprio come le piccole donne della Alcott. Naturale il coinvolgimento.

2) Violetta la timida di Giana Anguissola. L'ambientazione milanese mi colpì moltissimo.


3) Pattini d'argento: l'altruismo, la generosità, l'eroismo dei piccoli

4) La piccola Robinson, libro ormai introvabile di E. Müller, storia di un'orfanella che riesce a cavarsela.

6) Il piccolo principe (che mi ha insegnato l'amicizia)

7) Le avventure di Pinocchio in versione integrale

Qui si introduce una cesura. Quella degli anni (della scuola media) in cui ho cominciato a scartabellare nella libreria di mia mamma.

8) Niente di nuovo sul fronte occidentale di Remarque e 9) La cittadella di Cronin fanno parte di quegli anni

10) Siddharta, forse il mio primo libro da adolescente consapevole di esserlo diventata.

E concludo i miei primi dieci libri-pietre miliari. Chi vuole lasciare i suoi nei commenti è ben accetto. Lo è anche chi vorrà farne un post a parte, che magari mi segnalerà sempre nei commenti. 

11 commenti:

  1. Io ho fatto il mio elenco su facebook, sul profilo personale, ma il cerchio si chiude perché l'avevo visto sul profilo di ToWriteDown, amica del VdL anche lei.
    Senza commenti per le scelte però, in effetti così è più interessante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre in tempo a rivedere la tua lista in modo più disteso nel tempo ;-)

      Elimina
  2. Molte cose che risuonano, in un modo o nell'altro. Tranne Siddharta, letto quasi per dovere e trovato del tutto sopravvalutato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi come oggi sono d'accordo con te, ma allora mi sembrò risuonare in modo perfetto con le corde del mio sentire...

      Elimina
  3. La piccola Robinson? Sbaglio o ci hanno fatto un anime, qualche anno fa? Non sapevo che fosse preso da un libro, ma credo proprio che lo cercherò, grazie ^__^
    Piccole donne e Pattini d'argento piacquero moltissimo anche a me. In effetti mi piacciono tuttora, perché li rileggo sempre volentieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, credo si tratti dello stesso personaggio, il libro ormai raro credo mi piacque tantissimo!

      Elimina
  4. ...anche io al primo posto della mia lista metterei Piccole Donne... quante emozioni, quanti ricordi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piccole donne l'ho notato in cima molte liste, in effetti!

      Elimina
  5. PICCOLE DONNE assolutamente. Volevo essere Jo,mi sentivo Jo.
    UNA ALBERO CRESCE A BROOKLYN.Libro meraviglioso, di formazione " adolescenziale" e non solo. Autrice Betty Smith, edito dalla Mondadori, difficile da trovare ma NE VALE DAVVERO LA PENA

    Il Piccolo Principe........(.l'essenziale e' invisibile agli occhi)
    Il sole dei morenti- Jean Claude Izzo. Il libro più bello che ho letto negli ultimi 15 anni.Un pugno nello stomaco così forte, da chiedersi cos'altro abbiamo letto prima.
    Norvegian Wood-, di Murakami- Meravigliosamente coinvolgente.
    Tutti il libri di Erri De Luca, l'unico che sa definire il momento in cui si innamora come "ricevere un calcio nel sangue".
    Le ceneri di Angela. E tutta la letteratura irlandese.
    Emanuela




    RispondiElimina
  6. La piccola Robinson per caso è Flo? Io vedevo il cartone animato.
    Il piccolo principe è un libro che mi ha fatto capire cosa è l'amicizia.

    Tra i libri che mi hanno fatto "cambiare" c'è Va dove ti porta il cuore.

    RispondiElimina
  7. Ciao TIziana,
    ci ho pensato un po' e ho pubblicato oggi il post
    http://ascuolaconmatilde.com/2014/09/24/dieci-libri/

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...