lunedì 23 luglio 2012

To Prague

Ci si prepara per il prossimo viaggio, verso "la città-libro", nelle cui pagine "resta ancora tanto da leggere, da sognare, da capire, città dei tre popoli (il ceco, il tedesco, l'israelitico) e capitale magica dell'Europa" (A. Ripellino). Sto parlando di Praga.


foto da qui

Praga, con il suo castello che Kafka immaginò inaccessibile. Con il suo fiume che ha ispirato Smetana. Con Mozart e Dvoràk, Keplero e Tycho Brahe, con Arcimboldo e Alfons Mucha,  è al centro dell'Europa e di buona parte delle sue vicende storiche.
La città sorge su 9 colli, per cui è detta "la Roma del Nord". Il suo centro storico, con Stare Mesto, Mala Strana, Nove Mesto e Hradcany, è patrimonio dell'Unesco. Il primo censimento della popolazione risale al 1230 e l'Università Carolina, fondata nel 1348, è la prima del Sacro Romano Impero Germanico e dell'Europa centrale.


Cosa mi aspetto di trovare?


-un'altra epoca: un viaggio nel tempo nel Medioevo e attraverso il Rinascimento e il Barocco fino alle morbide forme dell'Art Noveau


-un'altra cultura: la mia prima volta in un paese che ha gravitato nella zona di influenza dell'Unione Sovietica e che è stato legato alle vicende dell'est europeo. Anche se in verità i cechi si considerano occidentali, noi che abbiamo assistito al crollo del muro di Berlino tendiamo a considerarli in quell'ottica


-l'unione tra la città e il suo fiume. Amo molto le città attraversate da un fiume e che che sono legate anche storicamente ad esso: l'Adige e Verona, l'Arno e Firenze, il Tevere e Roma, la Senna e Parigi, il Salzach e Salisburgo...


-angoli nascosti e pittoreschi: quanto mi piacciono! E se non sono indicati sulla guida mi piacciono ancora di più!


-vi sono altre costanti che cerco lungo le rotte dei miei viaggi: le testimonianze del cristianesimo e delle radici monastiche del cristianesimo europeo; i castelli e le dimore storiche; i giardini all'italiana... 


Nel lungo viaggio che ci separa dalle bellezze praghesi, non avendo potuto per diverse ragioni affidarci al trasporto aereo, faremo due tappe: 


1) Bevagna, in Umbria:




... dove dormiremo nella storia (Il Chiostro di Bevagna, albergo premiato da Touring Club)


2) il solito (per noi) paesino nei pressi di Salisburgo, Hallein, con la nostra pensioncina Sommerauer

E al ritorno: in Val d'Orcia l'Antica Sosta.


E voi, avete già deciso la meta delle vostre vacanze estive? O siete già partiti e ritornati?





21 commenti:

  1. Ma che meraviglia!!! Provo un'"invidia buona" per le vostre mete! Praga ci manca, vorremmo tuttavia visitarla presto con la nostra pulce.

    Per quest'anno andremo una settimana in montagna, in Valdigne, a pochi minuti da Courmayeur.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta qui! Ho dato un'occhiata al tuo blog e ti seguo come lettrice fissa...

      Elimina
    2. Io ti leggo da tempo, prima avevo un altro nick (piccole felicità)! Grazie!!!

      Elimina
    3. Ohhhh, che piacere ritrovarti!

      Elimina
  2. Ciao Palmy,
    vi auguro di trascorrere delle vacanze serene e interessanti, ma visto il luogo in cui vi recate...
    Un abbraccio a tutti voi da tutti noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ancora passeranno dei giorni ma i preparativi fervono...

      Elimina
  3. Wow, Praga, ne ho sentito parlare molto bene, sicuramente sará un'esperienza molto interessante. Chissá se trovate qualche traccia del Golem di Rabbi Loew! ;)Vi auguro un bellissimo viaggio e buone vacanze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso proprio che troveremo diverse tracce del golem...

      Elimina
  4. Tiziana, Praga è me-ra-vi-glio-sa...davevro un tuffo nella storia e nell'arte...godetevi il ponte carlo a tutte le ore. passeggiate, passeggiate. il tocco art nouveau per me è il più fascinoso...su trippando ne ho scritto parecchio...se ti va di darci un'occhiata, trovi anche dritte pratiche su dove mangiare ecc.
    attendiamo i tuoi racconti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia! Vado a guardare...

      Elimina
  5. All'elenco di quel che ti aspetti di trovare a Praga, ora, aggiungi: "un fiume ininterrotto di turisti che ti fanno comprendere meglio il senso di antropologia contemporanea".
    Scherzi a parte, splendida. E' stato il viaggio dei miei vent'anni. Il viaggio maledetto e povero, in auto con 150000 lire in tasca da farsi bastare, tutto compreso, per una settimana di soggiorno. Meraviglioso e irripetibile, per me!.
    Quanto alle mie vacanze, il trasloco purtroppo ha prosciugato il budget. A fine agosto andrò come sempre nel paese-che-è-casa, ma, a meno di pazzie dell'ultimo secondo, per il resto faccio base nella piccola città (dove preparo la conferenza per la Neverland di settembre) e giracchio qui intorno al massimo un giorno o due!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So già di questa folla di turisti assatanati che mi circonderà... ma dalla mia ho che ci passerò cinque giorni e mezzo e avrò tempo di tornare nei post più volte anche in orari non turistici... e poi, può essere peggio di Venezia?! Là, nonostante la folla, mi sono commossa e ho potuto ugualmente gioire di ogni angolo...

      Elimina
  6. eccomi qui, su facebook ho inviato la richiesta a segnalibro. Fammi sapere se ci sono problemi. Bacio bacio

    RispondiElimina
  7. aspettati anche un sacco di ottima birra! :)
    io vidi Parga acon un metro di neve, in gita scolastica nell'anno della maturità: stupendo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già , la birra... un'altra costante dei miei viaggi tra Baviera, Austria e Irlanda!!!

      Elimina
  8. Oh che bella Praga (il monastero di Strahov ce l'ho nel cuore) e raggiungerla in auto mi sembra ancora più bello e tutto da gustare. Ma personalmente mi ha sorpresa in positivo: non ci ho trovato l'atmosfera inquietante e misteriosa della Praga magica di Ripellino.
    Dei viaggi mi piacciono tanto la preparazione, le aspettative, i progetti, la strada per arrivare alla meta.
    Le sensazioni da rivivere poi.

    Buone vacanze, divertiti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrei sottoscrivere ogni parola della tua idea di viaggio!

      Elimina
  9. Ti invidio., è una meta che desidero da molto tempo!
    Delle mie vacanze ti avevo già parlato ;-) e ti ringrazio ancora per i preziosi consigli!
    Buon viaggio
    Grazia

    RispondiElimina
  10. Cara cara...
    incantevole Praga, con la sua atmosfera d'altri tempi, la sua Moldava melodiosa.... e soprattutto la sua musica! Io ci sono stata qualche anno fa e mi sono concessa ben due serate musicali: un don Giovanni e un Requiem di Mozart.
    Il Teatro Estates

    Il Teatro Estates è il più antico teatro di Praga, ed è famoso per essere stato il luogo dove Mozart condusse la prima del Don Giovanni il 29 Ottobre del 1787. Il Mozartissimo – un misto di brani tratti da alcune delle opere di Mozart, incluso il Don giovanni – viene eseguito qui più volte alla settimana in estate (vedi il sito www.bmart.cz); il resto dell’anno si possono apprezzare varie opere, balletti e produzioni drammatiche. Il Teatro è equipaggiato per non-udenti ed è accessibile ai disabili (le prenotazioni per chi si trova su sedia a rotelle possono essere effettuate a partire da cinque giorni in anticipo); potrete acquistare i biglietti nella biglietteria di qualsiaisi Teatro Nazionale.

    Indirizzo: Ovocný trh 1, Old Town; costo massimo biglietto 1200 CZK (50 EUR). website

    Se puoi approfittane!!! E' una vera esperienza multi-sensoriale!

    RispondiElimina
  11. Causa impegni mi ero persa questo post. Provo un amore profondo per questa splendida città. Le meraviglie conosciute da tutti sorprendono per la loro bellezza ma la cosa che più mi ha colpita sono state le vie del centro storico. Fermarsi in un piccolo bar e godersi il passare tranquillo del tempo, mi ha fatto desiderare di poterci abitare. Il tuo post mi sembra già un'ammissione d'amore verso questa città, non vedo l'ora di leggere le tue impressioni al ritorno.

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...