mercoledì 27 giugno 2012

Parole in viaggio: intervista con Giorgia di Priorità e Passioni



Siamo alla terza intervista della rubrica Parole in viaggio: stiamo conoscendo meglio alcune amiche che condividono la passione per i viaggi e che ho conosciuto nel gruppo Facebook (Consigli di viaggio. La prima puntata potete leggerla qui, la seconda qui.
Oggi è la volta di Giorgia di Priorità e Passioni, un blog che ho scoperto relativamente da poco ma con cui ho sentito da subito una grande sintonia.

"Mi piace scrivere - ci dice - ma mi sono sempre sentita poco brava nel farlo, adoro viaggiare ma non riesco a farlo quanto vorrei, amo creare con le mie mani ma l'unica mia creazione degna di nota sono le mie "cucciole". Avrei voluto fare il medico e lavorare in un ospedale di bambini e mi ritrovo a dare informazioni turistiche sulla mia città. Però ho imparato che il mondo è come noi lo vediamo e che la serenità è una scelta (a meno che non si incontrino gravi problemi di salute) ed io ho scelto.
Ho scelto di scrivere per fissare, ricordare ed esprimere.
Ho scelto di viaggiare anche solo con la fantasia, ho deciso di creare sistematicamente con le mie bambine per regalare loro leggerezza, divertimento, esperienza e conoscenza. Il mio lavoro mi dà il contatto quotidiano con le persone, l'opportunità di parlare in lingue diverse e ogni tanto di parlare di arte, che da sempre mi ha affascinato".

Ma cominciamo con le domande:

-Come ti è venuta in mente l'idea di creare un blog?

Sono una neofita della blogsfera perché non trovavo interesse in tutto ciò che fosse tecnologia... ma eccomi qui a gestire un blog, il gruppo Consigli di viaggio, a far uso di twitter, pinterest e chissà cosa domani. 
Ho scoperto il potere della condivisione. Le mie parole che arrivano chissà dove portandomene altre. Ho imparato la potenzialità della rete, dell'iterazione sociale e della conoscenza. C'è una frase di Proust che sento molto mia: "l'unico vero viaggio verso la scoperta non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi ma nell'avere nuovi occhi" ed io voglio avere ogni giorno nuovi occhi, lasciandomi alle spalle aspettative, pregiudizi e luoghi comuni. Avere la volontà di imparare da tutto ciò che arriverà. Ho aperto il blog per puro caso, senza pensare a dove mi avrebbe portato, cercavo un modo per esprimermi, un angolino dove rifugiarmi quando mi imbatto in cose che non gradisco. Un modo per tener traccia di tutto ciò che mi piace e che ritengo importante.

-Il tuo blog ha un titolo che merita una spiegazione: Priorità e Passioni...

Sì, certo. Le mie priorità sono sicuramente i miei affetti. Insegnare alle mie figlie la correttezza, l'importanza della diversità, intesa come arricchimento, il rispetto dell'altro, della solidarietà, collaborazione ed amicizia. Non ultimo il rispetto per la natura. Insegnerò loro che niente è immutabile e i cambiamenti sono necessari, che esistono la paura, la rabbia, la menzogna e il dolore, ma che fanno parte della vita e serviranno a rafforzare i nostri valori in cui crediamo. Soprattutto insegnerò loro a guardare l'atteggiamento altrui che non ci piace, imparando ciò che non vogliamo assolutamente essere e starne lontane!
Le passioni sono molte: i viaggi, occasione unica per accumulare emozioni, esperienza e conoscenza. La fotografia: ovunque vada faccio provvista di immagini; i libri, i miei cari amici cartacei che tanto insegnamento mi hanno dato. Ho un debole per i libri per bambini specialmente quelli accompagnati da illustrazione significative. Ne abbiamo una piccola collezione che io ho definito Mattoncini che aiutano a crescereSono fatta dei tanti libri letti, dei sempre troppo pochi viaggi fatti, delle mie mille foto scattate, dell'insegnamento che le mie figlie ogni giorno mi regalano, delle persone con le quali mi sono incontrata e scontrata, del calore della mia famiglia.
Vivo insieme a mille pensieri, progetti e ormai appunti sparsi ovunque. Un irrefrenabile voglia di fare, creare, inventare ma soprattutto conoscereMi piacciono l'arte, il teatro e immergermi nella natura senza tralasciare la gioia delle piccole cose, dei piccoli gesti che regalano un sorriso.

-C'è qualche iniziativa del tuo blog che vorresti raccontarci?

L'unica iniziativa del mio  blog è il Mercoledì dell'arte. Ho avuto questa idea perchè ho sempre ritenuto che l'arte, la pittura in particolare e la creatività in generale  rappresentano un occasioni di crescita e formazione uniche per i più piccoli. Educare lo sguardo alla bellezza, insegnare loro la passione per i grandi artisti, condividere una mostra, farli osservare attraverso il gioco, sperimentando colori e materiali  e tecniche diverse è per me essenziale allora perchè non farlo tutti insieme? Ogni 15 giorni lancio un tema e il nostro laboratorio on line prende il via. Un'iniziativa che ha coinvolto mamme e non, in un divertente gioco per diffondere idee.

-Nel tuo blog hai una rubrica che si intitola Viaggi formato famiglia. Ce la spieghi?

Tra le mie passioni non poteva mancare una parte dedicata ai viaggi anche se è una rubrica in divenire. L'ho chiamata così perchè mi piacerebbe raccogliere tutti i viaggi che faccio con la mia famiglia. Quando sei piccolo il viaggio è stupore e scoperta, poi si cresce e arriva l'emozione, la libertà, la conoscenza del diverso. Quando diventi mamma, invece, ti rendi conto che non c'è miglior scuola di vita di un viaggio e quindi si inizia a partire per i nostri figli e con loro il viaggio si arricchisce. Abbiamo l'abitudine di scrivere un "diario di bordo" per ogni meta visitata, spero di aver il tempo di trasferire queste righe nel mio blog.

-Siamo curiosi sul gruppo Consigli di viaggio. Da dove è nata l'idea di questo interessante luogo di condivisione?

Ho creato il gruppo, anche qui, senza immaginare minimamente di trovare tanta partecipazione. Volevo creare un luogo dove poter scambiare consigli, esperienze dirette e considerazioni. Un luogo utile per chi sta partendo ma anche un luogo dove condividere emozioni. 
I viaggi hanno due momenti fondamentali: la partenza, con il carico di aspettative, motivazioni, fantasie, sogni, speranze e il ritorno con l'elaborazione dell'esperienza, la memoria, il racconto del viaggio. Questo è quello che condividiamo all'interno del gruppo, tante persone con un unica passione o interesse.

E ora... buona scoperta! Avventuratevi nel blog di Giorgia e se vi fa piacere iscrivetevi al gruppo Consigli di viaggio, luogo di chiacchiere, condivisione, informazioni, dritte, risate e... amicizia.

25 commenti:

  1. Tra queste righe, ho trovato una conferma: Gio è una gran bella persona!
    "La serenità è una scelta"... assolutamente d'accordo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai, che non mi ero soffermata su questa frase? hai fatto bene a metterla in evidenza!

      Elimina
  2. Che bella questa intervista! Brave! Io e la mia bimba siamo delle fan dei mercoledì dell'arte :)

    RispondiElimina
  3. Che bella, grazie lo considero un bel dono. Sai che mi sembra strano leggermi che mi racconto. Non sono una di grandi parole e difficilmente parlo di me ma contunuo a pensare che la blogsfera nel mio caso ha fatto miracoli.
    @Marilu, grazie :-). Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Cristina... ed io una fan di tua figlia!

      Elimina
  4. Ma che bella questa intervista! Brava Palmy! E brava Giorgia!!!
    Un vulcano di idee e tanta voglia di metterle in pratica coniugate con una intelligenza come quella di Giorgia sono un insieme esplosivo!!!
    Meno male che le è venuta voglia di condividerle con noi!
    Bacio a tutte due
    Giorgia dei Mostri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per gli apprezzamenti... penso che sia una bella cosa dare spazio agli altri e alla loro forza espressiva, che nel caso di Giorgia è particolarmente evidente...

      Elimina
  5. Cara Palmy devo ringraziarti per la possibilità che dai a tutti noi di poter conoscere meglio persone come Giorgia. Le tue priorità e le tue passioni si possono sentire chiaramente tra le parole. La tua paura per il fattore tecnologico terrorizzava anche me e invece, guarda qui dove siamo arrivate, da parte mia non me lo sarei mai aspettato. E' bello conoscere la Giorgia più profonda. "Ho scoperto il potere della condivisione" già un bel potere. Sono contenta di partecipare in piccola parte al tuo gruppo FB.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te... abbiamo creato una rete di condivisione e relazioni...

      Elimina
  6. Bellissima questa intervista!sono contenta di aver conosciuto ancora di più Giorgia che ha sempre più cosa in comune con me e la mia BabyGirogia!Bravissima Palmy ottima intervista!
    un abbraccio ad entrambe!
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa intervista è molto densa... a breve anche le altre!

      Elimina
  7. Ciao carissima,
    ogni tanto scompaio inabissata in infinti meandri...
    Innanzitutto complimenti per tutto quello che riesci a organizzare e a condividere, per gli stimoli e le riflessioni che offri...
    Se ce la fai prova a passare e leggere l'ultimo post sulla "pedagoia ibrida"...forse è proprio a quella che ci riferiamo co le nsotre condivisioni...
    A presto
    france

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che passo... non subito ma ti prometto che vengo...

      Elimina
  8. @Giorgia dei mostri. Aggiungerei e poco tempo per farlo. grazie mia cara ma il tuo giudizio non vale...l'affetto fa esagerare!

    @Tiziana anche io ringrazio il gruppo per aver creato questo feeling speciale con alcune di voi. :-)

    @Laura, sono contenta che è arrivato un po di me, merito di Tiziana.

    RispondiElimina
  9. Conosco già Giorgia e seguo sempre con piacere il suo blog.
    Nell'introduzione a questa intervista c'è una frase che mi è piaciuta molto:
    "... la serenità è una scelta".
    é la scelta che ho fatto anche io e che sto portando avanti con convinzione, perchè non ha senso lasciarsi andare all'ansia, cedere alla cattiveria altrui e perdersi il bello della vita.
    Ho imparato anche a rallentare i ritmi e a dire "non fa nulla" ai miei bambini invece di arrabbiarmi come avrei fatto fino a qualche tempo fa.
    Non sono la casa linda o i vestitini in ordine che mi renderanno felice, sono loro con i loro sorrisi.
    Stop. Mi sto dilungando.
    Bello il gruppo di viaggio, ma vale anche per chi purtroppo non può viaggiare?
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi partecipare anche senza viaggiare, certo! Vero, Giorgia?

      Elimina
    2. Assolutamente si!! Si viaggia con la fantasia con la conoscenza. Ti aspettiamo con gioia.
      Continua a far si che la serenità sia una scelta, io ci sono arrivata inseguito ad avvenimenti poco piacevoli che mi hanno capovolto le priorità!

      Elimina
  10. Palmy e Giorgia, dopo questa intervista sono ormai certa di volervi conoscere entrambe. I gruppi fb a cui siamo iscritte mi hanno fatto scoprire persone deliziose e iniziare amicizie. Questa tua idea delle interviste Palmy non fa altro che rinforzare la condivisione e la conoscenza fra noi. Hai avuto proprio una bella idea. Un abbraccio a tutte e due Simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo proprio una bella idea che ci unisce ancora di più.

      Elimina
  11. Ciao! E' una splendida intervista e queste parole mi sono piaciute molto:"insegnare alle mie figlie la correttezza, l'importanza della diversità, intesa come arricchimento, il rispetto dell'altro, della solidarietà, collaborazione ed amicizia. Non ultimo il rispetto per la natura. Insegnerò loro che niente è immutabile e i cambiamenti sono necessari, che esistono la paura, la rabbia, la menzogna e il dolore, ma che fanno parte della vita e serviranno a rafforzare i nostri valori in cui crediamo."

    Un saluto ad entrambe.

    RispondiElimina
  12. Grande Giorgia! Abbiamo molte cose in comune, in particolare questa: "Ho scoperto il potere della condivisione. Le mie parole che arrivano chissà dove portandomene altre."
    Anche io l'ho scoperto per caso il piacere della condivisione e mi sta coinvolgendo (piacevolmente) a 360°!!!

    RispondiElimina
  13. @Nadia Grazie...spero vivamente di riuscire nel mio intento.

    @Renata la rete se usata bene ha un potere da non sottovalutare.

    RispondiElimina
  14. Ciao Palmy, ciao Giorgia, sono contenta di avervi trovato qui insieme, grazie di questa bellissima intervista! Seguo il blog con molto interesse, iniziando a fare piccoli esperimenti d'arte con la piccolina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ed io sono molto contenta di avere un tuo commento. ;-)

      Elimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...