martedì 5 giugno 2012

World Environment Day 2012





Da qualche settimana lavoriamo per la preparazione della nostra Giornata Mondiale dell'Ambiente, utilizzando materiale di riciclo. Noi abbiamo scelto di usare i rotoli di cartone della carta igienica, che abbiamo alacremente raccolto coinvolgendo parenti e amici, fino a radunarne un centinaio ( o forse di più?). Qualche alunno ha srotolato la carta igienica intonsa pur di partecipare alla raccolta.
Ognuno ha scelto uno o più dei seguenti lavoretti:
-macchinine

Qualcuno si è lanciato in un'iniziativa originale:





La giornata ha visto gli alunni collaborare raccogliendo i rifiuti degli spazi aperti della nostra scuola, poi abbuffarsi in un brunch e poi essere premiati per i lavori esposti... anche questo è scuola! Lo dico per tutti quei colleghi che non fanno altro che ripetere che quando gli alunni vanno in gita, partecipano a una manifestazione o si impegnano in un evento del genere, "perdono ore di lezione". 
Ecco qui una collage di foto:






Per chi volesse davvero un panoramica di tutto quello che si può realizzare con dei rotoli di cartone consiglio questa board di Maria Lapappadolce su Pinterest.

12 commenti:

  1. quante idee fantastiche, mia figlia ricicla spontaneamente tappi, barattoli, rotoli ... ora con tutte queste idee chi la ferma più?! :)
    Grazie anche per il commento finale sulle ore di lezione "perse"!!!

    RispondiElimina
  2. Bravi!!
    Che bella questa raccolta di proposte (stupendi quei gufetti!!), mi faccio subito un link...
    (Emmdai con le ore di lezione perse... quante cose belle della vita - la nostra insegnante piú grande e piú importante - si possono perdere, invece, se non ci si alza ogni tanto da quelle scrivanie, vero?)

    RispondiElimina
  3. Mia cara ha scritto una cosa molto importante che io cerco di far capire a molti genitori della mia scuola si impara molto di più con esperienze del genere che in 10 ora di lezione. Una gita, una mostra, un teatro, un'iniziativa alla quale aderire sono cibo per i nostri figli. I bambini come i ragazzi hanno bisogo di sperimentare, verificare, fare esperienza. I libri non bastano!

    RispondiElimina
  4. ...nella foga di "gridare" una convinzione ho tralasciato di fare i complimenti a questi bellissimi lavori.

    RispondiElimina
  5. @ Elena: temevo con il commento finale di suscitare polemiche e invece raccolgo consensi!

    @ Giorgia: tutto il mio blog è un accorato tentativo di mostrare e di dimostrare che... learning is experience!!!!

    @ Sybille: non avevo dubbi che mi avresti sostenuta!

    RispondiElimina
  6. "Soprattutto" questa, If I may... ;-)

    RispondiElimina
  7. @ la povna: e anche su di te non avevo dubbi che mi avresti sostenuta!! Soprattutto questa è scuola! oggi con la mia preside al telefono commentavamo che ormai gli alunni del nostro istituto "gestiscono" queste iniziative con assoluta disinvoltura, con tanto di hostess, baby sindaco (femmina) che parla a braccio davanti a politici di professione, aiutanti che hanno pulito tutto dopo insieme ai collaboratori... questa è una competenza che potranno spendere nella vita!

    RispondiElimina
  8. Tutto molto interessante! Un abbraccio carissima!

    RispondiElimina
  9. Mia cara, complimenti davvero per la bellissima iniziativa!
    Per me il mondo ella scuola è lontano, e attraverso la tua esperienza e quella di altre blogger mi consolo pensando ai miei prossimi anni a venire :-)
    Grazia

    PS: l'idea della batteria la ruberò mooolto presto!

    RispondiElimina
  10. Le idee e i lavori bellissimi!
    Riguardo al modo di intendere l'apprendimento con me sfondi una porta aperta!
    Proprio ieri stavo chiedendo ad alcune mamme:
    "Ma voi insegnate ai vostri figli ad amare l'apprendimento, ad amare lo studio o ad amare i risultati? Perchè secondo me sono tre cose diverse"
    Mi sono trattenuta. Non avrei avuto l'energia sufficinte per portare avanti la discussione (sono stanca) ma la tentazione è stata molto forte .

    RispondiElimina
  11. Bellissimi lavori! Tempo di valore, altro che sprecato....
    StefiB

    RispondiElimina
  12. Sfondi anche con me una porta aperta. Mi sa che dietro la porta hai più sostenitori di quanto tu non creda ;-) E' bello sentirtelo dire e quasi me lo ripeto come un mantra: "learning is experience".

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...