venerdì 31 dicembre 2010

Il 2010 in una bisaccia

L'anno scorso avevo proposto in questo post di conservare qualcosa del 2009, per riempire un'ipotetica bisaccia con qualcosa da ricordare. Vorrei fare la stessa cosa in vista del 2011... il 2010 in a nutshell, come dicono gli americani. E allora ecco qui:
1) il libro che ha lasciato il segno
2) il luogo che non dimenticheremo
3) la nuova ricetta che è diventata nostra
4) un nuovo interesse che abbiamo coltivato
5) la frase che abbiamo aggiunto al repertorio delle citazioni preferite
6) i blog che abbiamo trovato

1) il libro l'ho già presentato qui. Si tratta de Il genitore consapevole di Myla e Jon Kabat-Zinn.


2) il luogo che non dimenticheremo: le strade, il cielo e il mare d'Irlanda.


3) la nuova ricetta che è diventata nostra... non rispondo con una singola ricetta, ma con un fatto: l'acquisto e l'inaugurazione della pentola a pressione, per legumi, spezzatini e arrosti!

4) un nuovo interesse che abbiamo coltivato: sicuramente le splendide risorse didattiche dell'homeschooling anglosassone, mi riferisco per esempio all'uso del lapbooking, del timeline, all'approccio montessoriano alla matematica...

5) la frase... sicuramente quella che ho aggiunto qui di lato: "Osservate! Vi sono poche cose tanto importanti, tanto religiose, quanto questa." F. Buechner

6) i blog che abbiamo trovato: non voglio citare alcuni dei meravigliosi blog che ho conosciuto in quest'anno, ma ringraziare tutti i lettori finora iscritti al mio blog, che sono diventati ben 103...

E voi? Volete conservare qualcosa nella bisaccia di questo 2010?
Io intanto auguro un buon anno a tutti coloro che passano di qua, lasciando una traccia o solo leggendo...


11 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. HAPPY NEW YEAR!

    PS I have a little blog award for you here:
    http://leptir-mojpribor.blogspot.com/2010/12/award-your-blog-is-fabulous.html

    RispondiElimina
  3. Cara Palmy, non so cosa vorrei conservare, ci penserò...
    A te auguro un anno pieno di cose belle.

    RispondiElimina
  4. Tiziana, ti auguro un 2011 ricco di tutto ciò che desideri.

    annarita

    RispondiElimina
  5. Auguri per un felice 2011, a te e ai tuoi cari (soprattutto i cuccioli dicasa!) ^__^

    RispondiElimina
  6. Bello questo post... e mi piacciono anche le "cose" che hai messo nella bisaccia. Io sono un'accanita utilizzatrice della pentola a pressione, non potrei vivere senza ;) Auguri infini buon 2011

    RispondiElimina
  7. I tuoi spunti li ho messi sicuramente nella sacca...per le altre cose ritorno piú tardi...anche questo anno é iniziato all'insegna del tempo...tempo da suddividere in tanti rapporti e tante attività... Ti invito a leggere il mio augurio per il nuovo anno!
    Un abbraccio
    France

    RispondiElimina
  8. Continuo con le cose da mettere nella bisaccia...
    posso cambiare tipologia???
    -accessorio:un paio di boots ugg australia, acquistati in novembre e diventati miei amici inseparabili
    -luogo:la chiesa di saint Germain a Tolosa con la sua splendida "Palma"
    -ricetta-cibo: la pasta al forno della mensa che mangio insieme ai miei bambini!
    -nuovo interesse: confezionare prodotti multimediali, uso di fot-video camera, registratore digitale, software di produzione iMovie
    -blog...tutti quelli che frequento!!!

    Ti ri-abbraccio
    france

    RispondiElimina
  9. Cara Palmy, vediamo di prendere sul serio il tuo invito:
    1) di libri ce n'è più di uno. Citerò la raccolta delle fiabe dei fratelli Grimm, nell'edizione Newton Compton con illustrazioni degli anni trenta, che mi ricordano i libri di mia nonna.
    2) Questo è stato l'anno in cui ho viaggiato di meno da almeno un ventennio: i tramonti di Roma, la mia città, anche quelli che ho la fortuna di vedere da casa mia, sono indimenticabili.
    3) Più che una nuova ricetta, l'uso della pasta integrale (dopo che mio marito si è miracolosamente "convertito") con tutte le verdure: cavolfiori, carciofi, broccoli e pomodoro, peperoni ecc. Da leccarsi i baffi.
    4) Disegno, pittura, acquarello ecc. in tutte le forme. E' un vecchio interesse che, però, sono finalmente riuscita a coltivare!
    5) La citazione: "Tutto quello che mi serve sapere l'ho imparato all'asilo" (Robert Fulghum)
    6) I blog che mi piacciono (fra i quali il tuo, of course) li ho inseriti nel mio blogroll. Prima non avevo un mio blog, quindi anche il mio è nuovo...

    P.S.: possiamo aprire il dibattito, e magari anche fare qualcos'altro, sulla scolarizzazione precoce? V. il mio post del 3 gennaio. Grazie dell'ospitalità e delle tue buone idee, a presto!

    RispondiElimina
  10. L'Irlanda...il mio sogno...
    buon 2011!

    RispondiElimina
  11. A tutti voi: grazie dei vostri auguri e dei vostri contributi!

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...