venerdì 27 gennaio 2012

A Book of One's Own/Facciamo un libro

Avevo già parlato della mia antipatia per il cartellone didattico, un sussidio che ritengo efficacemente sostituibile. Come? Con un lapbook o con un libro handmade.
Ecco qui la mia recensione con le mani in pasta di Facciamo un libro:







La mia pazza idea è di utilizzare queste tecniche in classe, anche se sono un po' scoraggiata dalla fatica fatta per spiegare come si piega il foglio per il compito in classe... eppure qualcosa mi dice che nel caso di un'attività sensata e attraente come questa, la spiegazione sarà compresa... che ne dite?

Altre idee, numerosissime, da mammozza qui.

Con questo post partecipo ai Venerdì del libro di Homemademamma




friday favorite things | finding joy

22 commenti:

  1. Ma che bello la trovo una splendida idea e come madre di adolescenti sono sicura che gli studenti apprezzeranno !

    RispondiElimina
  2. @ elisabetta: grazie! E a proposito di madre di adolescenti, in casa cominciamo proprio ora il periodo delle lotte... sono stancanti e sfiniscono l'animo!

    RispondiElimina
  3. Cioa! un bellissimo libro, grazie lo condivido subito e poi voglio provare anch'io a farne uno:)

    RispondiElimina
  4. Ciao Palmy, mannaggia sei un'insegnante I D E A L E . Se abitassimo vicine ti "opzionerei" per quando i miei figli andranno alle medie! Sono convintissima che non avrai problemi a far lavorare i tuoi ragazzi: un conto è piegare il foglio per il compito in classe, un conto è un'attività così coinvolgente!!!!!!!!!

    Il libro me lo segno e intanto -se vuoi- guarda i miei bimbi cos'hanno fatto: http://ilmiograndecaos.blogspot.com/2011/12/facciamo-un-libro-in-casa.html

    RispondiElimina
  5. Assolutamente si! Se anche la maestra di mia figlia capisse che l'attenzione a scula si ottiene catturando l'interesse sarei la mamma più felice del mondo!

    RispondiElimina
  6. Secondo me se c'è da usare le mani, fare le prove e vedere un risultato concreto che funziona i ragazzi ne saranno incuriositi.. Ci racconterai?

    RispondiElimina
  7. Molto interessante: noi un librino lo stiamo facendo. Al computer però!

    RispondiElimina
  8. Io quando vado alle elementari a parlare di libri, la prima cosa che faccio è far piegare i fogli costruendo semplicemente una barchetta... non ti dico cosa ne è venuto fuori!!

    RispondiElimina
  9. Cara Palmy, quanto vorrei un'insegnante come te per i miei figli!
    Sono fortunati i tuoi ragazzi, è una cosa bellissima da fare in classe. Sui libri homemade sai già come la penso ;)
    Michela

    RispondiElimina
  10. Concordo con Michela ^-^ .. attività molto interessante, questa.. mi fa tornare in mente quando, da piccola, preparavo dei giornali "hand made" per la mia sorellina più piccola ^-^

    RispondiElimina
  11. Ce l'ho e lo sto leggendo, una miniera di idee, unico neo quanto tempo mi ci vorrà per mettermici su e iniziare a lavorarci sopra sul serio?

    RispondiElimina
  12. Bellissimo libro, era un po' che stavo pensando di fare anche io con la mia piccola dei libri fai da te e questo libro potrebbe esserci di aiuto!!!
    Grazie e complimenti per l'impegno che metti nel tuo lavoro...sarebbe bello incontrare insegnanti così!!!
    Laura

    RispondiElimina
  13. Sicuramente sì!
    Bel libro, grazie!

    RispondiElimina
  14. Davvero interessante. Anche noi, da quando i bimbi erano piccolissimi, conserviamo le storie più belle che inventiamo o raccontiamo realizzando maxi-libroni con buste di plastica ed anelli... http://bimbifeliciacasa.blogspot.com/2011/05/libri-che-passione.html
    Certo, il tuo lavoro è decisamente un tot di passi avanti, anche data l'età dei destinatari. Complimenti, come sempre!

    RispondiElimina
  15. Solo a vedere le foto di questo post viene voglia di mettersi a fare un libro...!

    RispondiElimina
  16. @ jessica: alcuni lavori sono davvero molto semplici... devi considerare che io non sono molto brava nei lavori manuali e mi confondo facilmente, quindi se ci sono riuscita io...

    @ alessandra: ti ringrazio delle tue parole, ho visto il tuo post...

    @ Giorgia: hai ragione, l'interesse è la chiave di tutto

    @ la povna: bello, lo pubblicherete?

    @ mammainverde: questi lavori credo siano in genere più semplici della barchetta...

    @ Michela: grazie!

    @

    RispondiElimina
  17. @ Basilico e Mentuccia e mammozza: come vedete, ho cercato di farli io prima di proporli in classe... e mi sono divertita! Non sono difficili!

    @ Laura: benvenuta e grazie!

    @ cì: grazie...

    @ Mamma Elly: è un libro pensato per scuola dell'infanzia e primaria, già sperimentato in diverse scuole...

    @ Sybille: se ne realizzerai qualcuno pretendo una foto ;-)

    RispondiElimina
  18. Alla scuola per l'infanzia, lo scorso anno, la mia bimba ha lavorato molto attorno al libro. Ne hanno realizzati diversi ed avresti dovuto vedere la sua soddisfazione! Certo, erano libri fatti in modo molto semplice... ma la creatività ed il risultato hanno entusiasmato tutta la calsse.

    RispondiElimina
  19. Uuuuhhh.... ancor più interessante!

    RispondiElimina
  20. Inutile che ti dica che noi adoriamo i lapbook. PF li ha sempre apprezzati anche da piccolissimo.
    Ultimamenmte ne abbiamo prodotti pochi...
    Il tuo libro mi ha dato la voglia di rituffarmici :-D

    Mi unisco alle altre: sei un'insegnante fantastica. Ti avessi avuto io a scuola!!

    Grazie del suggerimento e buon fine settimana
    Paola

    RispondiElimina
  21. Un'idea fantastica che verrà certamente molto apprezzata in classe...
    pensa che ultimamente, durante l'intervallo, nella classe del nipotino si sfidano ad eseguire "origami"
    Tante gioiose giornate creative
    nonnAnna

    RispondiElimina
  22. Da quello che dici potrebbe essere a prova di un'imbranata come me: lo cercherò!

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...