venerdì 13 gennaio 2012

Venerdì del libro: Middle Ages

Questo post partecipa - a modo suo - al primo venerdì del libro del 2012
Ho intenzione di proporre un lavoro di gruppo. Porterò questi libri che negli anni ho raccolto e sono in bella mostra nella biblioteca per homeschooling part time.
Sono questi:




Ma si è aggiunto anche questo:




Quest'ultimo è stato un affare! Era un povero "remainder" da ibs, per € 3,72! (credo sia ancora disponibile).
Ultimamente cerco di introdurre pratiche di libertà nella mia didattica, per esempio lasciando possibilità di scelta tra tre o quattro brani di antologia, assegnando degli approfondimenti di storia in più a piacere oppure dando un libro, come questi qui e chiedendo di scegliere da soli l'argomento più interessante per loro. Semplice, no?

11 commenti:

  1. Bello! Ultimamente lo faccio anche io. E i risultati sono davvero significativi.

    RispondiElimina
  2. Allora, con la classe dei Merry Men stiamo approfondendo alcune cose di storia, che loro scelgono a piacere e poi ripetono alla classe. Con la classe dei Pesci stiamo sperimentando nuovi libri di testo: ciascuno di loro ne legge uno diverso sullo stesso argomento,e poi mi dicono.
    Un anno con l'Onda diedi un compito in classe basato su striscioline di carta, ciascuno ne pescava tante quante si era meritato durante il mese di spiegazione. Un anno infine, con la geografia, chi ha spiegato il recupero ai compagni durante il gruppo di lavoro ha avuto il voto su quello senza fare successiva interrogazione.
    Ogni tanto poi lascio anche io la scelta tra brani, anche se, viceversa, il libro da leggere è salvo eccezioni lo stesso per tutti. Perché lettura è libertà ma ci sono cose che dobbiamo leggere tutti!

    RispondiElimina
  3. Ci fossero stati ai miei tempi insegnanti con lo stesso tuo spirito di libertà!!! Ottima cosa. Ed ottimi testi.

    RispondiElimina
  4. I testi sono meravigliosi, Sai che li ho visti nella bibliotaca a scuola di Matilde? Spero ne facciano un buon uso. Alle elementari si studia il Medioevo? Non me lo ricordo più!
    Sei un'insegnante meravigliosa e visto che ci siamo conosciute posso davvero dire che sei una persona meravigliosa e davvero in gamba.
    Comunque hai ragione: é semplice rendere lo studio interessante e piacevole. Però non sono mica in tanti a pensarci....

    RispondiElimina
  5. Questi sono i libri che fanno impazzire il mio bambino più grande. Storia, storia ed ancora storia,civiltà, castelli, cavalieri... ne possiede una collezione ben nutrita, e grazie alle occasioni reminders, siamo riusciti ad acquistarne parecchi per pochi euro (ne possiede moltissimi della de Agostini).
    Grazie.
    E' bello trovare anche suggerimenti per i più grandicelli.
    Michela

    RispondiElimina
  6. @ povna: grazie dei tuoi suggerimenti, ma non ho ben capito il tema a striscioline... potresti spiegarmelo? ;-)

    @ Stefania: grazie delle tue aprole

    @ scuola con Matilde: mi fai arrossire... comunque sbagliano gli insegnati quando tendono a riprodurre le esperienze che hanno vissuto da studenti, senza partire dagli studenti che hai davanti...

    @ Michela: effettivamente il mondo delle mamme blogger e dell'homeschooling sul web è sbilanciato su età prescolari e scuola primaria... per la scuola media e per il superiore non c'è molto...

    RispondiElimina
  7. Le pratiche libertarie sono in sè un grandissimo insegnamento, vorrei aver avuto anch'io insegnanti come te!

    RispondiElimina
  8. Buona idea, mi sembrano davvero interessanti... e trovo che sia un ottimo metodo quello di orientare la scelta su letture già provate per validità.
    Un saluto

    RispondiElimina
  9. che bei libri , ho sempre adorato la storia..poi il monachesimo medioevale è veramente affascinante. :)

    RispondiElimina
  10. Se rifletto sul perchè ad un certo punto ho iniziato a leggere con interesse crescente biografie storiche è probabilmente per il fatto che una professoressa ammiratissima del mio liceo, nota per i suoi metodi libertari, fu nostra supplente per le ultime lezioni dell'anno scolastico in prima superiore. Ci augurò buone vacanze offrendoci un patrimonio di 20 titoli cui attingere per scegliere 2 libri da leggere in vacanza. E' finita che me li sono letti, apprezzandoli molto, quasi tutti, persino i Romanzi cortesi di Chrétien de Troyes. E pensare che la professoressa che sostituiva ci insultava quotidianamente e non aveva certo metodi didattici così efficaci, col risultato che quell'anno tutti tranne 3 super fortunati ebbero un esame delle sue materie e la classe fu dimezzata.
    Com'è rasserenante leggere queste vostre edificanti testimonianze. Grazie!

    RispondiElimina
  11. Meravigliosa iniziativa...
    ...ma perchè non è capitata a me una proffa così apassionata..???

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...