venerdì 24 febbraio 2012

L'epoca delle passioni tristi (per i venerdì del libro)

Tutto è cominciato dalla lettura di questo post di Mammainverde, che ha recensito il libro di cui vi parlo oggi:


Il titolo mi ha subito incuriosita... penso che il titolo sia una delle ragioni del successo o dell'insuccesso di un libro.
Anche il contenuto, comunque, è interessante:

-il futuro nella nostra epoca ha cambiato di segno, da positivo si è trasformato in negativo e le sue promesse sono diventate minacce. Impotenza e disgregazione sono le "passioni tristi" di cui fa cenno il titolo, riprendendo un'espressione del filosofo Spinoza.

-altro elemento ricorrente è la contestazione dell'autorità: la relazione con l'adulto è percepita come simmetrica e l'anteriorità non è di per sé sentita come autorità. Ciò provoca  specie nell'adolescente (ma non solo) una crisi del principio di realtà. Letteralmente non distinguo più bene cosa è vero e cosa non lo è.

-l'educazione in questo contesto da invito a desiderare il mondo diventa insegnare a temere il mondo a non soccombere ai suoi pericoli sotto la minaccia di un utile futuro. E se le persone non sono aiutate a trovare quello che desiderano (non gli stupidi surrogati che ci propina la società), si accontentano di desiderare ciò che trovano!

- ma le passioni tristi così come i surrogati di ciò che è veramente utile possono essere sconfitti. Come? Creando, resistendo e sviluppando passioni gioiose. Riconoscere la crisi, ma saper scorgere quelle fiammelle, quei punti di luce che illuminano il buio seppure fiocamente.

Ci sono sempre nella nostra vita delle àncore che ci sostengono anche nei momenti bui, c'è sempre una via di uscita perché la realtà è positiva. Se al fondo non lo fosse perché ci alziamo ancora la mattina, perché mettiamo al mondo figli, perché ci diamo da fare per lavorare?

15 commenti:

  1. condivido pienamente le tue riflessioni conclusive.
    Il titolo del libro, comunque, è particolarmente azzeccato per l'epoca in cui viviamo!!!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. Come già dissi, mi sembra un libro davvero tosto, mi piace.

    ps. ti ho linkato!

    RispondiElimina
  3. Ciao Palmy, aggiungo subito il link al mio post di ieri... in linea con queste tue argomentazioni! Jessica

    RispondiElimina
  4. Sarà onesta: se l'avessi visto in libreria, il titolo non mi avrebbe attirata molto...

    RispondiElimina
  5. Sono della stessa idea di Stefania con un titolo del genere non l'avrei mai preso, certo perché il titolo conta come anche la copertina.
    Anche se il contenuto è molto interessante.

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. @ kemate e stefania: credo che il titolo sia esplicativo della nostra epoca... comunque il contenuto è molto interessante!

    @ luigi: esatto, spiega molto bene il nostro tempo...

    @ 'povna: grazie del favore!

    @ jessica: vengo a leggere!

    RispondiElimina
  8. un saggio di cui mi piace molto la conclusione: non può piovere per sempre, come mi piace dire citando il Corvo.
    Credo sarà uno dei miei prossimi acquisti.
    Passa a vedere la mia proposta se ti va

    RispondiElimina
  9. è già nella mia WL dalla recensione di MIV, la tua conferma rinforza l'idea di volerlo leggere. Ciao!

    RispondiElimina
  10. @ cri: le ultime frasi però sono mie non dell'autore, diciamo che l'autore è stato citato fino a " ... passioni gioiose", poi è un mio commento ;-)

    @ Cì: sì effettivamente è un libro con diversi spunti...

    RispondiElimina
  11. mi incuriosisce molto... si lo metto nella mia lista.

    RispondiElimina
  12. Molto interessante...e bello anche il video del post precedente! :)

    RispondiElimina
  13. continuo a vedere questo titolo... ma non sono pronta, ma lo annoto:)

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. Il titolo lo avevo già sentito, ma il tuo riassunto è sicuramente un incentivo all'acquisto!
    Tengo presente anche il tuo invito ai "salotti educativi" del lunedì... a presto quindi!

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...