lunedì 1 novembre 2010

Le coordinate geografiche e altre idee

Come dice la Gelmini, oggi con i navigatori satellitari non c'è bisogno di imparare cosa sono le coordin...! ma cosa dico? Lo spirito di Maria Befana si è impossessato di me per un attimo!
Invece provate a utilizzare Google Earth per insegnarle. Per molti non dico niente di nuovo... lo so, ma aspetto da voi altre idee di utilizzo.
Appena si accede al programma viene visualizzata la Terra vista dallo spazio, con il reticolo di meridiani e paralleli. Premere CTRL + L per visualizzarlo. In basso a sinistra vi sono le coordinate del punto in cui si trova il puntatore del mouse. Con lo strumento di ricerca si possono trovare: le coordinate di un punto di interesse (la propria città, un monumento), il meridiano che attraversa l'Italia, le coordinate dei poli o dell'Equatore...
Gli alunni potranno trascrivere i risultati in una tabella che riporti Luogo, Latitudine e Longitudine.

Vorrei segnalarvi anche due post di catia che raccontano di un laboratorio organizzato dal Pime, (Pontificio Istituto Missioni Estere) che fa conoscere la cultura, gli usi e i costumi di alcuni popoli attraverso piccole mostre e attività pratiche con i bambini, un'idea da copiare per vivacizzare le nostre ore di geografia:
-l'India attraverso il mandala
-il Giappone attraverso il kimono

3 commenti:

  1. Io ho provato a farlo già tante volte ed è stato un successone! Mia figlia si diverte tanto con Google Earth e lo studio della geografia!
    Mannaggia a Maria Befana!!!!

    RispondiElimina
  2. ...non ci avevo pensato! Grazie palmy!
    Proverò senz'altro con Lilì che ha da poco studiato meridiani e paralleli! Poi ti farò sapere come è andata!
    laura

    RispondiElimina
  3. @ luly e 'r@: certe volte le idee più semplici sono le migliori!

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...