lunedì 21 marzo 2011

Itinerario di viaggio in Irlanda

Partecipo con questo post al gioco proposto da Mammagiramondo, che in occasione della festività di San Patrizio è dedicato per questo mese alla terra di Erin, l'Irlanda. Ho già detto che una delle mie attività preferite è preparare i viaggi di famiglia. Mi piace studiare le guide, ipotizzare itinerari, cambiare idea e poi ritornare a quella di partenza...e si può dire che questo sia il mio "gioco preferito"!
Per il viaggio in Irlanda della scorsa estate l'organizzazione è stata particolarmente travagliata perché si è trattato di un viaggio itinerante: a bordo di una Polo con la guida a destra (ma mio marito, mancino, si è subito abituato anche se io continuavo a tentare di salire in macchina dalla parte sbagliata) abbiamo attraversato buona parte dell'isola, spostandoci a piccole tappe.

Idee per un itinerario
(già sperimentato)

Primo giorno
Arrivo a Dublin. Ritiro dell'auto. Partenza per County Wicklow: strada militare R115 e primo incontro con la brughiera. Sally Gap e Glendalough con le reliquie di St. Kevin. Pernottamento al Bracken B&B di Annamoe.

Secondo giorno
Primo incontro con un Irish Breakfast e partenza per Kilkenny. Visita del castello e poi prosecuzione per Jerpoint Abbey e Cashel. Pernottamento a Ballinacourty House in Glen of Aherlow.

Terzo giorno
Partenza per Cahir e prosecuzione verso sud: Timoleague Abbey, Rosscarbery Coast Road e sosta al Dronberg Circle. Pernottamento nello splendido Sandycove House, di cui ho scritto qui.

Quarto giorno
Ring of Beara e prosecuzione per Killarney: Muckross House, Muckross Traditional Farm. Pernottamento al Purple Heather di Beaufort.

Quinto giorno
Ring of Kerry (Sneem, Parco Derrynane, Valentia Island)

Sesto giorno
Dingle Head (Killorglin, Slea Head Drive, Gallarus Oratory, Connor Pass)

Settimo giorno
County Clare: Craggaunowen Project, Ennis, Cliff of Moher da terra. Pernottamento a Doolin nel B&B Toomullin.

Ottavo giorno
Visita del Burren, paesaggio lunare con il Poulnabrone Dolmen. Cliff of Moher dal mare (con il traghetto).

Nono giorno
Connemara: da Galway a Clifden, attraversamento di un paesaggio bellissimo, primo incontro con le torbiere. Pernottamento a Ben Breen House.

Decimo giorno
Strada costiera (Cashel, Roundstone, Carna) e Sky Road

Undicesimo giorno
Dublino


L'iniziativa del blog Viaggiare è il mio peccato mi ha permesso di ritornare con la memoria a quell'itinerario meraviglioso, con la promessa di un lapbook... che è ancora in preparazione per via della mole di materiale e fotografie da assemblare:





8 commenti:

  1. Quanto vorrei visitare l' Irlanda!Con tutti i post che ho letto a riguardo poi...sempre di piu' :)

    RispondiElimina
  2. Wow che bell'itinerario! Lo terrò presente quando un giorno riuscirò anch'io ad andare in Irlanda! Grazie!

    RispondiElimina
  3. Sono stata in Irlanda quando avevo 20 anni, partimmo in 9 con 2 macchine da Milano. Avevamo sacco a pelo (avremmo dormito negli ostelli) e tende (per le emergenze). E' stato un viaggio itinerante un po' difficile dal punto di vista delle relazioni personali (riuscire a metterci tutti d'accordo era un impresa) ma stupendo per i panorami. La zona che mi ha incantato maggiormente è stato il selvaggio Donegal.

    RispondiElimina
  4. Ma che bellissimo itinerario! E mi piace tanto l'idea del lapbook.

    RispondiElimina
  5. deve essere un viaggio bellissimo, davvero affascinante

    RispondiElimina
  6. uhmmmm che sogno!!Prima o poi ... intanto tengo presente l'itinerario.

    RispondiElimina
  7. @ tutte: Effettivamente è un viaggio bellissimo, come confermano quelle di voi che ci sono già stati...
    per chi invece desidera andarci, mi offro per consulenze e consigli!

    RispondiElimina
  8. eccomi qua. ho subito trovato una cosa che ci accomuna: la passione per l'Irlanda! ne ho parlato ampiamente l'anno scorso... ci tornerei ancora e spero succeda! :)

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...