giovedì 11 settembre 2008

Cronaca del primo impatto (1)

Io quando entro in classe mi riposo. Come mai? Mi spiego: essendo stata investita della carica di responsabile di plesso sono la destinataria di qualcosa come 150 messaggi verbali al minuto.
La cosa si svolge più o meno come segue. Entro e la bidella dopo avermi salutato mi dice: "Eh, prof. è venuto il genitore Tal dei Tali che vorrebbe sapere perché suo figlio non compare nell'elenco degli iscritti alla classe di chitarra".
-Ah, ok...
- Ci vuole parlare? E' qua. 
(e te pareva)
La signora si avvicina, è affranta, mi spiega il problema.
- Va bene, signora prendo nota e cerco di risolv...
Una collega si avventa su di me: "Ma lo hai visto? Oggi dovevamo essere tutti presenti e Sempronio non si è degnato di farsi vivo!"
-Eh, sì... hai ragione, ora lo chiamiamo, sai ha ore in un'altra scuola...
-Eh, certo.. ma queste cose bisognerebbe controllarle...
(nel frattempo congedo con lo sguardo rassicurante la signora)
Sento un certo clangore provenire dalla zona caffè: che starà succedendo? Ma non ho il tempo di girarmi che si avvicina un collega: "La macchinetta mi ha fregato due euri" (ma io chi sono, il tecnico della macchinetta?)
-Magari facciamo chiamare la signora (la bidella di prima) per far venire il tecn...
"Ahhhhhh": sento un grido. Una collega è stata punta da un'ape: "Ecco, lo sapevo! L'ho vista: è un'ape nidificatrice!" (E là tutto un chicchiericcio su api che si insediano in casa in improbabili nascondigli...)
Salgo per le scale e prima di approdare al primo piano una piacente collega mi chiede come deve fare con un cinese, iscritto nella sua classe: non sa un'acca di italiano né di inglese. Sottoporremo il problema (cinese) alla preside. Chissà che non trovi una soluzione...
Nel corso della mattina ho poi accompagnato due ragazzi da una classe all'altra per via di errori negli elenchi, ho fatto un giro insieme al vicepreside per leggere l'orario e ricordare che davvero il cellulare non si può usare, e che non si può entrare in ritardo più di tre volte a quadrimestre, ho esposto alla Dirigente il problema cinese e le ho dato il numero di Sempronio perché lo chiamasse.
Bene, non vi pare che in classe io trovi finalmente un po' di pace?!

2 commenti:

  1. Dovrai barricarti in classe per riuscire a chiudere fuori tutte queste interferenze!
    Certo che uno si aspetterebbe un po' più di solidarietà dai colleghi...
    Beh, che dire: Auguri!
    P.S. Ho avuto anch'io un alunno appena arrivato dalla Cina che capiva e parlava solo cinese. Poverino. La soluzione è stata piazzargli accanto un'altra ragazza cinese, ma in Italia da qualche tempo, che con infinita pazienza gli faceva da traduttrice simultanea.

    RispondiElimina
  2. Purtroppo nella scuola non abbiamo altri cinesi...

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...