giovedì 11 settembre 2008

Cronaca del primo impatto (2)



Bene, entro in classe.
Scena della porta di cui ho parlato qualche post fa: io ferma e loro brevemente si ricompongono nel loro banco. Mi presento. La collega che mi ha preceduto ha fatto mettere in ogni banco un bel cartellino con il nome ben visibile (tipo conferenziere) cosicché cerco di imprimermi i nomi mentre li guardo (con scarsissimi risultati). Dopo i convenevoli di rito (comprate questo, comprate quello, portate sempre i quaderni richiesti perché vi metto il voto se non lo fate, NON usate il cancellino...) leggo loro un racconto.
Silenzio: non quel vuoto insignificante della distrazione assonnata, ma quell'aria pregna e vivida di attenzione. Mi ascoltano: l'imprinting è scattato. Già ci apparteniamo.

2 commenti:

  1. Brava Palmy! Hai già acceso la magia. Che bello. E che invidia.

    Buon anno!

    RispondiElimina
  2. @Pokankuni: grazie, ma guarda che le conversazioni "virtuali" che abbiamo avuto ultimamente hanno influito sul mio modo di presentarmi, che è stato meno "signorina Rottermaier" e più me stessa...

    RispondiElimina

Lascia una traccia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...